“Non lo trovo giusto”, Diletta Leotta sbotta sulle critiche: adesso basta!

Diletta Leotta si è circondata, negli anni, di diversi uomini e vuole sentirsi libera di poterlo fare senza essere subissata di critiche

Essere una giornalista sportiva donna, in Italia, non è così semplice, ancor meno se la bellezza, talvolta, oscura la professionalità e c’è chi si prende la biga di commentare le storie d’amore anziché la presenza sui campi.

diletta
Diletta Leotta a Dazn (Ansa Foto)

Diletta Leotta ha scalato la vetta per il successo grazie alla sua presenza a DAZN dove si è affermata come giornalista sportiva, sia negli speciali della piattaforma streaming che da bordo campo. Di una bellezza dirompente ed altrettanta professionalità, ad oggi conduce anche un programma a Radio 105 molto seguito. Tuttavia, anziché per il suo lavoro, spesso e volentieri è passata alla cronaca per le sue storie d’amore.

La giornalista è stata accostata a tantissimi giocatori di Serie A con cui non c’è stato effettivamente qualcosa alla luce del sole, ciò che fin qui è emerso sono la sua storia con Can Yaman, una breve parentesi con Giacomo Cavalli e adesso la sua frequentazione con Loris Karius, portiere tedesco attualmente in forza al Newcastle.

Diletta Leotta vuole essere libera di circondarsi di chi vuole

Diletta Leotta
Diletta Leotta (Foto: Getty)

Questa storia che il suo nome venga accostato a quello di altri uomini e meno spesso a quello del suo lavoro alla Leotta non va molto giù e al settimanale F si è sfogata ampiamente sulla questione: “Sono una passionale – ha detto Diletta – voglio sentirmi libera, a 31 anni, di lanciarmi nelle relazioni che desidero. Non trovo giuste le critiche sugli uomini che scelgo di avere accanto. Per trovare l’uomo giusto devi fare esperienza, anche sbagliando”.

Anche sua mamma la invita alla cautela, ma lei ha bisogno di metterci sempre del suo e provare il brivido sulla sua pelle: “Continua a dirmi di stare attenta, di andarci piano, ma io non sento nessuno: prima di fermarmi ci devo sbattere la testa”. Ad ogni modo, adesso Diletta ha trovato la sua serenità tra le braccia del portiere, chissà che non è la volta buona per costruire qualcosa di veramente importante.