Viaggi, meglio non andare in vacanza qui: la lista dei paesi più pericolosi

Specialmente durante le festività sono milioni le famiglie che optano per dei viaggi, però esistono dei paesi a dir poco pericolosi: la lista.

Viaggiare è sempre piacevole per gran parte dei cittadini mondiali. Sono tantissime le mete gettonate, alcune di queste però sono particolarmente pericolose: scopriamo quindi la lista completa dei paesi da evitare.

Viaggi paesi pericolosi
Tutti i dettagli sui paesi da evitare assolutamente (Via Pixabay)

Le vacanze ed i viaggi in generale sono uno dei momenti più attesi dell’anno, esistono però delle mete che sarebbe meglio evitare, a causa di paesi particolarmente pericolosi. Spesso ci si impiega settimane se non mesi per scegliere il luogo che più si desidera visitare quell’anno. Per questo motivo è necessario scegliere coscienziosamente le mete dove trascorrere le proprie vacanze, visto che non tutti i paesi sono particolarmente sicuri. Proprio in questi giorni è stato pubblicato il rapporto annuale Global Risk Assessment compilato da Global Guardian.

Questa infatti è un’azienda specializzata nel rischio di viaggio, nel quale si rivelano i Paesi più pericolosi del mondo. All’interno della lista non solo sono presenti i Paese che al momento è impossibile visitare ma anche quelli che sono a oggi visitabili e che rientrerebbero nella lista di destinazioni esotiche. Andiamo quindi a vedere la lista dei 10 paesi più pericolosi al mondo da visitare ed il motivo per il quale sono considerati tali.

Viaggi, questi paesi sono pericolosi: la Top 10

viaggi paesi pericolosi
Dei biglietti dell’aereo (Via Screenshot)

Nel scegliere le mete di un viaggio bisogna tenere in considerazione che alcuni dei Paesi più pericolosi al mondo non sono visitabili a causa di guerre, ma esistono anche dei paesi che a oggi possono tranquillamente essere inseriti nelle liste di mete da visitare durante le vacanze, estive o invernali. Per questo motivo è d’obbligo sapere quali sono i paesi più a rischio, andiamo a vedere la lista completa.

  • Messico – Sicuramente questo paese è uno delle destinazioni più ambite ma più pericolose. Infatti nonostante le numerose bellezze, questo è anche uno dei paesi che detiene il record per i femminicidi, oltre a essere presente una diffusa delinquenza comune ed organizzata, con scontri tra bande rivali.
  • Pakistan – Un altro paese ricco di rischi è proprio il Pakistan. Infatti se Islamabad è una meta che può certamente incuriosire, dall’altra parte presenta un elevato livello di possibile terrorismo.
  • Sri Lanka – Per quanto in molti desiderino visitare la meravigliosa isola dello Sri Lanka, bisogna sapere che è un Paese che potrebbe riservare possibili spiacevoli sorprese. Infatti l’isola spesso è teatro di attentati terroristici e rivolte popolari.
  • Kenya Passiamo poi al primo paese africano. Al suo interno si è registrato un livello elevato di criminalità e in particolare nei maggiori centri urbani come Nairobi e Mombasa. Qui potrebbero anche esserci aggressioni a mano armata.
  • Venezuela All’interno del paese la situazione rimane però estremamente precaria e la criminalità diffusa. Sono frequenti e numerosi gli episodi di criminalità, che possono avvenire anche in pieno giorno.
  • Bangladesh Non è sicuro nemmeno questo paese che è teatro della crisi dei rifugiati rohingya, che possono dare luogo a proteste e manifestazioni.
  • Mozambico – Nonostante nell’agosto 2019 siano stati firmati degli Accordi di Pace Definitivi tra il governo del Mozambico e Renamo, il paese resta nella lista dei paesi a rischio.
  • Honduras – Anche qui è altissimo tasso di violenza e l’indice di criminalità. Infatti il numero di omicidi ogni anno resta altissimo.
  • Iraq – Questo rimane uno dei paesi più temibili, visto che on è possibile escludere eventuali azioni ostili anche nei confronti di infrastrutture e altri potenziali obiettivi del Paese.
  • Giamaica – Al termine della lista, a sorpresa, troviamo anche la Giamaica. Infatti qui il livello di criminalità è elevato per la presenza di bande che controllano il traffico di stupefacenti. Sfortunatamente si registrano spesso inconvenienti anche con i turisti.