Meteo, Ponte dell’Immacolata a rischio maltempo: le ultime

Stando alle ultime proiezioni meteo il ponte dell’Immacolata rischia di essere condizionato dal maltempo: le ultime sulle previsioni per la festività.

La situazione meteo sulla penisola italiana rischia di precipitare nelle prossime ore. Infatti secondo le ultime proiezioni avremo un serio rischio maltempo durante il weekend lungo: cosa sta succedendo sulla penisola.

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Nonostante in questi giorni si sia verificata una tregua dal maltempo, nelle prossime ore si profila già un nuovo peggioramento del tempo che tra l’altro arriverà proprio in concomitanza con il Ponte dell’Immacolata. Inoltre l’ultima configurazione meteorologica prevede non solo la pioggia ma anche un ritorno della neve in pianura. Nel corso di questo giovedì 7 dicembre quindi le regioni meridionali e parte di quelle settentrionali godranno in realtà di un contesto asciutto, anche condito da qualche generosa schiarita.

Residui rovesci invece colpiranno il Centro e segnatamente la Toscana, l’Umbria e le Marche, con qualche sconfinamento che potrebbe colpire fino al Lazio settentrionale. Infatti su queste regione sarà indispensabile uscire con l’ombrello a portata di mano. Ma grande attenzione al giorno dell’Immacolata. Una nuova perturbazione raggiungerà l’Italia con fare minaccioso, provocando, già dal pomeriggio di Venerdì 9 Dicembre, un aumento deciso delle nubi e le prime piogge, prima al Nordovest e poi entro sera anche sui settori tirrenici del Centro. Attenzione a possibili nubifragi su Piemonte e Liguria.

Meteo, stop alla pausa dal maltempo: tornano le piogge

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sul paese (Via Pixabay)

Sono pochi i dubbi rimasti da chiarire riguardo il drastico cambiamento del tempo che avrà luogo oggi, giorno dell’Immacolata, e che si protrarrà fino al weekend e l’inizio della nuova settimana. Infatti sulla Penisola Italiana è pronta a tornare la neve a bassa quota. Il tutto sarà condizionato da un profondo vortice di bassa pressione scaturito dall’arrivo sull’Europa occidentale di aria fredda di matrice artica. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio cosa sta succedendo sui tre settori principali della penisola.

Sulle regioni del Nord Italia avremo entro sera un cielo nuvoloso che coprirà gran parte del settore. Durante la giornata alcune piogge colpiranno su Nordovest, Emilia-Romagna e Veneto, con neve a quote collinari sul Piemonte. Mentre invece avremo maggiori schiarite sulle Alpi Orientali. Le temperature risulteranno in netto calo, con massime che andranno dai 6 agli 8 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo sin dal mattino un cielo prevalentemente nuvoloso, con piogge che andranno a colpire su Toscana, Umbria e alte Marche ed entro sera verranno estese anche al Lazio. Inoltre i valori termici risulteranno stazionari, con massime che oscilleranno dai 13 ai 17 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo cielo parzialmente nuvoloso, ma con maggiori addensamenti e locali piogge che colpiranno entro sera anche sul Lazio. Le temperature risulteranno stazionarie, con valori massimi che andranno a stabilirsi tra i 16 ed i 19 gradi.