Meteo, weekend con forte perturbazione: ennesimo vortice Mediterraneo

Un’altra forte perturbazione potrebbe colpire l’Italia nel weekend. Secondo le previsioni avremo un meteo caratterizzato da un nuovo vortice.

La situazione meteorologica sulla penisola italiana rischia di precipitare nel fine settimana. Infatti sulla penisola potrebbe abbattersi l’ennesima perturbazione, scopriamo cosa sta succedendo in queste ore.

Meteo
Tutte le previsioni per questo fine settimana (Via Pexels)

Sull’Italia è in arrivo una forte perturbazione che avrà effetti diretti su tutto il weekend. Infatti dall’ultimo aggiornamento c’è la conferma che ci attende un fine settimana a dir poco perturbato. Infatti questo non solo sarà caratterizzato da tanta pioggia ma anche da neve copiosa ad alta quota. Le previsioni meteorologiche sono peggiorate già nel corso della giornata di ieri, quando un impulso di aria fredda di origine polare riuscirà ad affondare sul Mediterraneo, dando vita a un ciclone. Successivamente questo si sposterà prima sulla Sardegna e poi successivamente sulle regioni tirreniche.

Questa perturbazione scaturirà delle forti piogge nel corso di questo Sabato 3 Dicembre su buona parte dell’Italia. Infatti le regioni maggiormente colpite da piogge e temporali saranno soprattutto quelle settentrionali, nonché le aree tirreniche e quelle ioniche. Inizialmente verranno colpite Piemonte, Toscana e Lazio, per poi spostarsi sulla Calabria. Nel corso della successiva notte, complice l’ulteriore afflusso di aria fredda in quota, la neve tornerà a farsi vedere fino a quote molto basse al Nord, specie su Piemonte, Lombardia e Trentino Alto-Adige.

Meteo, nuova perturbazione nel fine settimana: tornano le piogge

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola (via Pixabay)

Nel corso di questo weekend è quindi in arrivo una nuova ondata di maltempo, questo a causa di un vortice che verrà a formarsi nelle prossime ore sul Mediterraneo occidentale e che tra sabato e domenica porterà piogge e rovesci diffusi su gran parte d’Italia. Il Paese sarà quindi bersaglio nuovamente di abbondanti precipitazioni e nevicate. Ci sarà però anche un rialzo termico dato dal rinforzo della ventilazione di Scirocco. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio cosa sta succedendo sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo fin dal mattino delle precipitazioni estese su gran parte delle regioni. Queste piogge inoltre potrebbero diventare più frequenti al pomeriggio, specialmente a ridosso dei rilievi con nevicate sulle Alpi dai 600-900m. Le temperature risulteranno in calo, con massime che oscilleranno dai 5 ai 10 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione prevalentemente nuvoloso su gran parte delle regioni. Inoltre le piogge potrebbero abbattersi prevalentemente sul versante tirrenico e sui rilievi, con neve in Appennino dai 1300-1700m. Le temperature risulteranno in lieve rialzo con massime che andranno dai 10 ai 15 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo sin dalle prime ore della giornata un’instabilità diffusa con piogge e locali temporali. Questi fenomeni risulteranno più intense su Campania e aree ioniche. Anche qui avremo temperature in rialzo, con massime che andranno dai 15 ai 20 gradi.