Questa moneta vale una fortuna: controlla se la possiedi proprio tu

Spunta in queste ore una moneta che vale una vera e propria fortuna. Gli esperti della numismatica sono alla sua ricerca: di quale si tratta.

Sono diverse le monete presente sul mercato che possono valere una fortuna nel mondo del collezionismo. Infatti in queste ore gli esperti della numismatica sono alla sua ricerca: tutti i dettagli a riguardo.

moneta vale fortuna
Tutti i dettagli sull’ultima moneta da collezionare (via Pixabay)

Da qualche settimana una nuova moneta è stata emessa sul mercato. Ovviamente questa arriva da uno degli stati più attivi per quanto riguarda la coniazione di monete. Stiamo parlando della Città del Vaticano che, anche verso la fine dell’anno, stupisce collezionisti ed appassionati con degli esemplari davvero interessanti. Stavolta quindi non andremo ad analizzare monete antiche dal valore spropositato, ma una nuova che se conservata vi potrà fruttare un bel salvadanaio.

La Zecca Vaticana ha emesso una nuova moneta commemorativa. Stavolta il vaticano lo ha fatto per commemorare la morte di San Francesco di Sales, considerato il padre della spiritualità moderna. Nonostante gli studi universitari, il santo scelse la via del sacerdozio, anche contro il volere del padre. In molti lo ricordano come un sacerdote instancabile. Questo non riuscendo a predicare efficacemente durante le liturgie, si diede alla pubblicazione di foglietti, che affiggeva sui muri o faceva scivolare sotto le porte delle case. Quando divenne santo fu quindi soprannominato ‘patrono dei giornalisti‘.

La nuova moneta della Zecca Vaticana vale una fortuna: tutti i dettagli

moneta
L’ultima moneta che vi cambia la vita (Via Pexels)

La zecca vaticana ha realizzato questa moneta in qualità Fondo Specchio (proof), essa ha un diametro di 21 mm ed un peso di 6 g. Sul dritto si potrà notare una raffigurazione di San Francesco di Sales, realizzata dall’artista Orietta Rossi, che rispecchia il suo instancabile impegno nel diffondere il cattolicesimo. Durante quel periodo era molto forte il Calvinismo che, come ben sappiamo, era una confessione protestante del Cristianesimo, diffusasi intorno al XVI secolo. Mentre dietro la sua figura si possono intravedere i manifesti, tramite i quali egli diffondeva la parola di Dio.

Lungo il bordo si distingue la scritta ‘CITTÀ DEL VATICANO‘ che viene interrotta da alcuni raggi solari. n basso, al di sotto del santo, vi è inciso “SAN FRANCESCO DI SALES 1567-1622” ed il valore nominale “EURO 20”. Mentre invece sul rovescio si potrà trovare lo stemma araldico di Papa Francesco al centro, dietro il quale sbucano nuovamente i “manifesti” di Francesco di Sales. Infine lungo il bordo si troverà l’incisione “FRANCISCVS P.M. ANNO X-MMXXII”. Mentre in basso, vi è il famoso motto di Papa Francesco “Miserando atque Eligendo”, in italiano “guardò con misericordia e lo scelse“.