Miss Italia, l’annuncio di Patrizia Mirigliani: quale sarà il futuro del programma

Patrizia Mirigliani ha fatto un’annuncio molto importante riguardo l’edizione 2022 di Miss Italia: ecco quale sarà il futuro del programma e cosa aveva proposto inizialmente alla Rai come progetto per quest’anno.

Miss Italia è una ragazza di 83 anni. Il concorso è nato infatti nel 1939 e si chiamava “5.000 lire per un sorriso”. Nacque da un’idea di Dino Villani per sponsorizzare una marca di dentifricio, ed in poco tempo acquisì grande popolarità. Enzo Mirigliani lo gestì dal 1959 al 2011, l’anno della sua morte. Il testimone passò subito alla figlia, Patrizia Mirigliani.

Patrizia Mirigliani posa insieme alle finaliste dell'edizione 2022 di Miss Italia e spiega quale sarà il futuro del programma (foto Instagram).
Patrizia Mirigliani posa insieme alle finaliste dell’edizione 2022 di Miss Italia e spiega quale sarà il futuro del programma (foto Instagram).

Le fasi finali di Miss Italia approdarono per la prima volta alla radio nel 1950. Nel 1979, invece, ci fu l’esordio in televisione su una rete locale di Silvio Berlusconi. Dal 1982 al 1987 fu Canale 5 a trasmettere la finale del concorso di bellezza, che nel 1988 è approdò in diretta sulla Rai. Nel 2012, il direttore Giancarlo Leone decise di non trasmetterlo più.

Miss Italia, quale sarà il futuro del programma?

Le motivazioni ufficiali della Rai riguardo all’eliminazione dal palinsesto di Miss Italia sono due. La prima, e più importante, è la “valutazione editoriale“. Patrizia Mirigliani, in una recente intervista ad AdKronos ha spiegato che la televisione pubblica ritiene che i valori del concorso di bellezza non siano più in linea con la società di oggi.

Miss Italia: nel 2014, l'edizione vinta da Clarissa Marchese, fra le concorrenti c'erano anche Soleil Sorge e Giulia Salemi (foto Instagram).
Miss Italia: nel 2014, l’edizione vinta da Clarissa Marchese, fra le concorrenti c’erano anche Soleil Sorge e Giulia Salemi (foto Instagram).

La patron di Miss Italia ha anche commentato: “Solo l’Italia ha questo preconcetto, che è segno di ignoranza“. Dall’altra parte, nel 2013 Giancarlo Leone aveva anche indicato che i costi di realizzazione del programma erano troppo alti, sottolineando comunque come questo fosse un aspetto secondario rispetto alla “valutazione editoriale“.

L’appello della Mirigliani e l’annuncio sul futuro del concorso di bellezza

Nel 2013 la senatrice del PD Silvana Amati firmò un’interrogazione parlamentare al Ministro dello Sviluppo Economico. Si voleva infatti chiarire le motivazioni per cui Miss Italia era stato cancellato. Oggi la Mirigliani si rivolge ancora alla politica: “Auspico che questo  governo ed il ministro della Cultura possano restituire a Miss Italia la dignità che merita“.

Miss Italia 2019: la foto delle selezioni pugliesi in cui compare anche Cosmary Fasanelli, l'attuale Velina di Striscia la Notizia (foto Instagram).
Miss Italia 2019: la foto delle selezioni pugliesi in cui compare anche Cosmary Fasanelli, l’attuale Velina di Striscia la Notizia (foto Instagram).

La patron di Miss Italia ha spiegato c’era un progetto per far tornare in Rai, ma non su Rai 1, il programma. Il tutto si sarebbe svolto all’interno di un contenitore per famiglie durante le feste di Natale ed a costo zero per la televisione pubblica. Nonostante la proposta non sia andata in porto per la “valutazione editoriale“, Patrizia Mirigliani non si arrende: “Miss Italia ci sarà in ogni caso, anche agli inizi non veniva trasmessa in televisione“.

Ecco l’omaggio ad Enzo Mirigliani, che ha scritto la storia di Miss Italia:

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Miss Italia (@missitalia)