Terremoto Marche: preoccupata chiama la madre e scopre che è morta da mesi

La figlia, con cui non si sentiva da tempo per alcune divergenze caratteriali, vive fuori regione.

Terremoto nelle Marche - Foto di Ansa Foto
Terremoto nelle Marche – Foto di Ansa Foto

Chiama la madre che vive ad Ancona per accertarsi che stesse bene dopo il terremoto di ieri, mercoledì 9 novembre, ma scopre che è morta.

La donna, una settantottenne originaria di Vallo della Lucania, nel Salernitano ma residente da tempo nel capoluogo marchigiano, non rispondeva al telefono. Dopo vari tentativi la figlia ha chiamato il 112. Da qui, la tragica scoperta: l’anziana era morta da mesi, forse per un malore ed era già in avanzato stato di decomposizione.

Secondo il medico legale la donna potrebbe essere morta circa due mesi fa e la sua salma è stata consegnata ai familiari. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i sanitari del 118 e la polizia.

La figlia, con cui non si sentiva da tempo per alcune divergenze caratteriali, vive fuori regione. La vicenda ricorda quella di due giorni fa a Bari, dove un uomo di 82 anni è stato trovato morto in avanzato stato di decomposizione.