Congedo parentale, finalmente la svolta: ora è più facile presentare la domanda

Novità importanti per le famiglie che vogliono richiedere il congedo parentale per poter accudire i nuovi arrivati: arriva la svolta dall’Inps

Uno degli argomenti di discussione e spesso di polemiche per le famiglie italiane è stato il cosiddetto congedo parentale. Ovvero la possibilità per mamme e papà di ottenere un permesso dal lavoro, senza rischiare di perderlo, per la nascita di un figlio.

mamma figlia
Novità importanti sul congedo parentale (Pixabay)

L’argomento è molto delicato, ovviamente legato anche al caos sui congedi per maternità che spesso attanagliano lavoratori e lavoratrici. Ma in questi giorni arriva la svolta: sarà più semplice chiedere ed ottenere il congedo parentale d’ora in avanti.

Tutto grazie al servizio fornito dall’Inps. L’ente di previdenza sociale viene in soccorso di neo mamme e neo papà che svolgono lavoro da dipendenti. Proprio l’Inps ha reso note le istruzioni su come effettuare la domanda on-line per il suddetto servizio.

Domanda on-line per ottenere il congedo parentale: modalità e scadenze per la richiesta

Le nuove regole sul congedo parentale in vigore da ormai 3 mesi, sono state introdotte al fine di favorire una maggiore conciliazione della vita lavorativa e vita familiare per entrambi i genitori, anche nell’ottica del raggiungimento della parità di genere.

Con il messaggio ufficializzato lo scorso 8 novembre, l’Inps fornisce anche le nuove scadenze da rispettare per la domanda di congedo parentale specificando quando la richiesta può essere retroattiva.

Inps
INPS (Foto: Facebook)

Le nuove regole sul congedo parentale prevedono l’estensione dell’indennità fino ai 12 anni di età del figlio rispetto ai 6 precedenti e i periodi indennizzabili complessivamente possono arrivare a 9 mesi, dai 6 prima previsti.

Per quanto riguarda le scadenze di presentazione della domanda sul sito Inps, è da sottolineare l’avviso dell’istituto: “Per i periodi di congedo parentale successivi alla data di pubblicazione del presente messaggio, le domande devono essere presentate, come di consueto, prima dell’inizio del periodo di fruizione o, al massimo, il giorno stesso.”

Inoltre, per quanto riguarda le altre forme di congedo interessate dalla normativa, e quindi tra gli altri il congedo facoltativo del padre, la procedura per i pagamenti diretti dell’indennità consente la presentazione della domanda per giorni fruiti prima del 13 agosto 2022.

Successivamente verranno anche pubblicate le informative sulla domanda telematica anche per questi altri servizi:

  • congedo parentale per i lavoratori autonomi;
  • indennità anticipata di maternità delle lavoratrici autonome;
  • congedo di paternità obbligatorio a pagamento diretto.