“Dovrebbe dire la verità”, Pamela Prati sotto accusa: notte di tensioni al GF Vip

Una notte movimentata al GF Vip con Pamela Prati che è finita sotto accusa da parte di altri concorrenti della casa, una in particolare

Che nottataccia al reality show di Alfonso Signorini con i coinquilini molto scaldati dalla puntata andata in onda che ha visto l’eliminazione di Elenoire Ferruzzi dopo lo sputo. Sotto il mirino anche la showgirl

Pamela Prati al GF Vip 7 (screenshot Mediaset)

Ieri sera è andata in onda la dodicesima puntata del GF Vip dopo ormai un mese dall’inizio del reality show con nuovi confronti e discussioni che hanno visto tra i protagonisti tutti i coinquilini. Chi ha alzato più la voce, chi meno, non si può dire di certo sia stata una puntata tranquilla che si è portata ripercussioni lungo tutta la notte.

In particolare, Carolina Marconi ha accusato duramente la sua compagna d’avventura Pamela Prati durante una conversazione con Nikita. C’è da dire che la stessa Nikita è stata spesso e volentieri bistrattata da parte degli altri coinquilini, nonostante risulti essere la più amata dal pubblico da casa, soprattuto stando al suo nome spesso in tendenza su Twitter.

Carolina Marconi sparla di Pamela Prati: “Dovrebbe dire la verità”

Durante una conversazione con Nikita Pelizon, Carolina Marconi ha accusato Pamela Prati di plagio. In particolare, la showgirl ha analizzato: “Lei ha fatto Que Te La Pongo e l’altra è Menealo. La prima è di una cantante e la seconda di un gruppo famoso in Sud America. Ma cos’ha fatto lei? Non le ha scritte lei! Queste ti assicuro che non le ha scritte. Le altre, quali sono le altre che ha scritto? Forse ha scritto le altre, ma queste due no. Ti sottoscrivo che non sono sue”.

In più, Carolina Marconi ha ammesso: “Ti giuro che non sono fatte da lei. Lei si vanta, si vantava ‘sì Menealo l’ho fatta io è bella’ e cantava. Io le ho detto ‘ma cos’hai fatto tu? Non l’hai fatta tu’. Ma dovrebbe dire la verità”. Indubbiamente pesanti accuse a carico della showgirl e chissà che Alfonso Signorini non tirerà fuori l’argomento.