Meteo, ancora anticiclone africano: dove colpirà il caldo eccezionale

In attesa della svolta meteo prevista per il mese di novembre, l’anticiclone africano continuerà a colpire la penisola: le zone interessate al grande caldo.

La situazione meteorologica italiana sta vivendo una fase di stallo, con l’anticiclone africano che continua a condizionare la situazione atmosferica del paese. Infatti sull’Italia farà ancora caldo per un po’ prima della svolta prevista per novembre.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sull’Italia (via Pixabay)

Per il mese di novembre si intravede una svolta dal punto di vista meteo. Infatti l’anticiclone africano continuerà a condizionare il tempo sull’Italia anche nei prossimi giorni, esso potrebbe tuttavia subire un cedimento prima del previsto. Il tempo potrebbe peggiorare subito dopo il Ponte d’Ognissanti con un ritorno delle piogge. Potrebbe quindi aprirsi un un periodo di chiaro stampo autunnale con condizioni di maltempo su molte regioni. Questo cambio del tempo potrebbe avvenire intorno al 3/4 Novembre, con l’avvicinamento di una serie di impulsi perturbati nord-atlantici.

L’alta pressione potrebbe innalzarsi verso le alte latitudini, lasciando quindi spazio all’ingresso di una perturbazione in discesa su Francia e Italia, supportata da aria più fredda di origine polare-marittima. Avremo quindi una delle configurazioni meteo più significative in termini di maltempo sull’Italia. La caduta dell’anticiclone lascerà spazio ad un periodo favorevole alle piogge, con maltempo e temperature certamente più consone al periodo.

Meteo, ancora anticiclone durante questo venerdì: tutte le previsioni

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (via Pixabay)

Alcune infiltrazioni di aria umida interessano ancora parte delle regioni settentrionali con nubi e isolate pioviggini al Nordovest. Si tratta però degli ultimi strascichi della perturbazione che è passata per l’Italia. Infatti in queste ore la pressione sul Mediterraneo è in sensibile aumento ed avremo ancora temperature alte per il periodo. L’anticiclone africano in questo periodo sta interessando l’intera penisola. Scopriamo nel dettaglio cosa sta succedendo sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo cielo poco nuvoloso, salvo alcuni banchi di nebbia che al mattino potrebbero ridurre la visuale sulle basse pianure lungo il Po. Le temeprature non subiranno grandi variazioni, con valori massimi che continueranno ad oscillare dai 21 ai 25 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo ancora cielo sereno o poco nuvoloso , salvo nubi basse o locali nebbie al primo mattino che copriranno i cieli di Toscana, Umbria e alte Marche, ma che comunque saranno in dissolvimento in serata. Le temperature risulteranno in lieve aumento, con massime che arriveranno a toccare valori tra i 22 ed i 27 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo cielo sereno o poco nuvoloso. Solamente delle velature di passaggio dovrebbero arrivare a coprire la Sardegna. Le temperature qui saranno stabili o leggermente in calo, con massime che andranno dai 24 ai 28 gradi.