Automobilisti salvi: la soluzione last-minute per evitare sanzioni sul Bollo Auto

Arriva una novità che gli automobilisti ritardatari potranno sfruttare, qualora fossero in ritardo per il pagamento del Bollo Auto

Tra le tasse più odiate dai cittadini italiani, ormai da diversi anni, spicca il Bollo Auto. Ogni anno, i possessori di autovetture regolarmente immatricolate, devono versare all’ACI questo tributo spesso anche piuttosto ingombrante.

bollo auto
Pagamento facilitato del bollo auto (web source)

Nella speranza che prima o poi tale bollo possa essere eliminato del tutto, arriva comunque una notizia confortante per gli automobilisti. O quanto meno per coloro che rischiano di dimenticarsi di saldare il Bollo Auto entro i termini previsti.

L’ACI in tal senso si è dimostrata magnanima, con una innovazione che salverà moltissimi utenti in ritardo. Il pagamento in ritardo del bollo di fatto comporta una sanzione pecuniaria, ovvero un sovraprezzo sulla tassa. Ma c’è un modo per evitarla.

Il servizio offerto dall’ACI che eviterà i sovraprezzi sul Bollo Auto

Nel corso del mese di novembre ormai prossimo, l’ACI invierà le e-mail di avviso per tutti coloro che sono in ritardo nel pagamento del Bollo Auto, con tanto di avvisaglia della sanzione in maggiorazione sulla cifra non ancora versata.

Per evitare di ritrovarsi nella situazione sopra descritta, la stessa ACI offre la possibilità di usufruire di un servizio utile e last-minute. In particolare, per ciascun automobilista è prevista la possibilità di delegare l’Ente per il pagamento della tassa quando in via di scadenza. Colui che beneficia del servizio riceverà la ricevuta per posta o in alternativa in formato digitale.

aci
Il logo ACI (web source)

Una buonissima proposta per chi rischia di dimenticare le scadenze. In questo modo si potrà posticipare il pagamento rispetto al solito, senza però essere sanzionati in maniera pesante per colpa delle proprie dimenticanze.

Conviene comunque ricordarsi della scadenza del Bollo Auto, anche perché vi sono delle agevolazioni per chi lo salda in tempo. Ovvero la possibilità di dividere il pagamento in più rate (massimo tre), evitandosi così un esborso faticoso.

Va ricordato che il prossimo bollo dovrà essere pagato entro il mese di gennaio 2023, ovviamente dagli automobilisti ed utenti che lo hanno in scadenza il 31 dicembre.