Bolletta energia elettrica, occhio al phon e alla piastra per i capelli: quanto consumano

Bolletta energia elettrica, occhio al phon e alla piastra per i capelli: quanto consumano questi elettrodomestici è sorprendente

Visti i continui rincari che riguardano l’energia, diventa fondamentale il contingentamento di alcuni strumenti che normalmente usiamo nella quotidianità. La cura dei capelli ci può costare molto cara…

Bolletta energia elettrica
Bolletta energia elettrica (AnsaFoto)

La crisi economica continua a ruggire in tutta Europa e sta portando i cittadini a delle scelte drastiche. Il ritorno della cattiva stagione, nonostante le temperatura ancora miti in gran parte d’Italia, rialza inevitabilmente anche i consumi. Le giornate si sono accorciate, il dispendio di energia elettrica è in rialzo e a breve arriveranno anche i riscaldamenti. Tutti sono costretti a fare economia all’interno del proprio appartamento, cercando di contingentare l’utilizzo di alcuni strumenti diventati parecchio costosi. Si perchè la comodità che scaturisce dagli elettrodomestici è spesso un lusso che in questo momento non ci possiamo permettere. Nei momenti di maggiore benessere magari non ci siamo mai resi veramente conto di quanto consumassero un forno, piuttosto che una lavastoviglie o un frigorifero, per non parlare di televisori di ultima generazione o lavatrici. Ora è arrivato il momento di informarsi anche sotto questo punto di vista.

Bolletta energia elettrica, i consumi di piastra e phon per capelli sono sorprendenti: come risparmiare

Phon capelli
Phon per capelli (Facebook)

Oggi ad esempio vogliamo puntare la nostra attenzione su due strumenti che servono alla cura dei nostri capelli. Soprattutto le donne spesso non possono fare a meno di phon e piastra. Ma quanto consumano davvero?

Il phon è di sicuro uno degli apparecchi che succhiano maggiore energia in casa. Infatti anche se non ai livelli di una lavatrice o di un forno l’asciugacapelli è un elettrodomestico che arriva a consumare 2,4 kW all’ora.

Quindi facendo dei semplici calcoli, abbassando il consumo del phon e prendendo come esempio uno di fascia media che consuma 1,6 kWh, si può spendere in bolletta una media di 0,72 euro l’ora. Ciò significa che ad esempio in estate andremo a pagare circa 5,50 euro al mese per coppia di persone. In inverno, come è facile immaginare, la cifra può anche triplicare.

Per risparmiare si possono utilizzare i soliti antichi metodi naturali, come tamponare i capelli con l’asciugamano prima di asciugarli o utilizzare ancora le belle giornate di sole dove disponibili.

Come detto però per la cura dei nostri capelli siamo soliti utilizzare, soprattutto al femminile, le piastre per lisciare i capelli.

In genere quelle di nuova generazione possono raggiungere anche fino a 220° e questa calore aumenta il costo in bolletta dell’apparecchio.

E’ utile sapere che una piastra per capelli consuma circa 1,3 kW all’ora e costa quindi in bolletta 0,59 euro l’ora. Ove possibile rinunciarvi non è una cattiva idea.