Apple ‘pugnala’ i suoi clienti: aumenti clamorosi ed inaspettati

La decisione del colosso informatico e tecnologico Apple ha sconvolto tutti i fedelissimi dell’azienda di Cupertino per i suoi aumenti

Moltissime persone nel mondo sono legatissime ormai all’universo Apple. La nota azienda, leader mondiale per quanto riguarda il materiale tecnologico ed informatico, ha sempre soddisfatto milioni di clienti con i suoi dispositivi di ultima generazione.

apple
Il logo Apple (Pixabay)

L’azienda fondata da Steve Jobs ha caratteristiche uniche per quanto riguarda i propri apparecchi elettronici. Dai celebri ‘Mac‘, ovvero i notebook con sistema operativo iOS, fino agli iPhone e tantissimi altri dispositivi di prestigio.

Chi si lancia sui prodotti Apple sa bene che sceglie dispositivi più costosi rispetto alla media, proprio per la peculiarità tecnologica e funzionale. Ma negli ultimi giorni sono stati annunciati aumenti dall’azienda che i clienti più fedeli hanno visto come una vera e propria pugnalata.

Aumenti per Apple Music ed Apple TV: la spiegazione dell’azienda di Cupertino

Gli aumenti che hanno fatto arrabbiare moltissimi utenti e clienti riguarda non tanto il costo dei dispositivi, che rimane piuttosto standard in base alla data di uscita e di messa in commercio dei prodotti.

Bensì è una piccola mazzata per gli abbonati ai servizi che garantisce Apple, per la fruizione di musica, cinema e serie televisive. Infatti stanno arrivando aumenti importanti per quanto riguarda gli abbonamenti ad Apple Music, Apple TV e Apple One.

Apple One
Apple One, arriva il pacchetto unico per tutti i servizi: come funziona (Foto: Facebook)

Questi i nuovi listini per quanto riguarda Apple Music ed Apple One:

  • Voice: 4,99 Euro al mese
  • Studenti: 5,99 Euro al mese
  • Individuale: 10,99 Euro al mese
  • Famiglia: 16,99 Euro al mese
  • Individuale: 16,95 Euro al mese
  • Famiglia: 22,95 Euro al mese
  • Premium: 31,95 Euro al mese

Apple TV+ invece salirà a 6,99 euro al mese, ovvero 69,99 euro di abbonamento annuale per film e serie televisive trasmesse dal canale creato dall’azienda di Cupertino.

Ma il motivo di questi rincari dolorosi? Apple ha spiegato che per quanto riguarda il reparto musica, tali abbonamenti aumentati daranno la possibilità agli artisti di ottenere maggiori guadagni per le loro opere fruibili.

Mentre l’aumento sul settore cinema-televisione sarebbe dovuto all’incremento dell’offerta sul canale ad hoc. Spiegazioni che però i clienti Apple non prenderanno certo alla leggera, visti gli ennesimi rincari in questo periodo economicamente difficile.