Meloni-Draghi: il faccia a faccia sui dossier urgenti e la cerimonia della campanella

Avvenuto il passaggio della campanella, il presidente uscente ha lasciato Palazzo Chigi tra gli applausi e il saluto della banda militare. 

Mario Draghi, Giorgia Meloni - Foto di Ansa Foto
Mario Draghi, Giorgia Meloni – Foto di Ansa Foto

Si sente? Quanto devo suonare?”, si chiede sorridendo Giorgia Meloni, ricevendo la campanella nelle mani del premier uscente Mario Draghi. E scampanellando, i due hanno scattato una foto insieme.

Energia, guerra in Ucraina e Pnrr. Sono i temi che l’ormai ex presidente del Consiglio e la leader di Fratelli d’Italia hanno affrontato durante un lungo colloquio a Palazzo Chigi. Non è stato un passaggio di consegne, ma un confronto sui principali dossier.

Allo stesso modo si sono confrontati Alfredo Mantovano, il nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio, e Roberto Garofoli, sottosegretario uscente. Insieme poi, si sono uniti alla riunione tra Meloni e Draghi, in presenza del segretario generale alla presidenza del Consiglio Roberto Chieppa.

Il clima è stato cordiale a Palazzo Chigi, prima dell’addio definitivo di Mario Draghi. “Ciao Mario”, dice Meloni. Avvenuto il passaggio della campanella, il presidente uscente ha lasciato Palazzo Chigi tra gli applausi e il saluto della banda militare.