Netflix fa infuriare gli abbonati: prezzi ancora più alti!

La decisione presa da Netflix non è passata in secondo piano. I telespettatori sono assolutamente sul piede di guerra con l’emittente

Cambi in vista per Netflix che influenzeranno la vicinanza e la fedeltà dei propri abbonati. Il colosso dello streaming on-line sta varando delle novità per cercare di non perdere denaro e credibilità.

netflix
Netflix aumenta i prezzi (web source)

Dal 3 novembre per esempio partirà la nuova modalità di abbonamento a Netflix, quella comprensiva di spot pubblicitari. Il tutto consentirà agli utenti di pagare un po’ meno, a partire da 5,49 euro al mese, ma dovranno accettare l’inserimento di intervalli pubblicitari durante gli show seguiti.

Non c’è ancora una data invece per la novità che piacerà sicuramente meno agli abbonati. Netflix infatti sta cercando di contrastare i troppi abbonamenti ed account condivisi, ovvero la possibilità che un utente permetta ad altri amici e parenti di utilizzare il proprio accesso per vedere i contenuti dell’emittente TV.

La novità di Netflix partirà dagli Stati Uniti: aumento di prezzo per ogni ospite aggiunto

Per contrastare la suddetta situazione, Netflix ha ufficializzato l’inserimento di una funzione a breve, che dovrebbe sbarcare prima di tutto negli Stati Uniti. Ovvero i sub-account, vale a dire utenti che possono fruire dell’abbonamento altrui, ma con una maggiorazione di prezzo.

Facciamo un esempio: chi ha un abbonamento a Netflix base, da 7.99 euro al mese, non potrà più condividerlo liberamente con altri ospiti, che siano amici o parenti stretti. Ogni altro dispositivo rilevato sarà considerato un sub-account e dovrà essere inserita una cifra in più in pagamento per potergli consentire la visione.

Netflix
La trovata di Netflix per contrastare gli account condivisi (Pixabay)

Il sub-account in maggiorazione dovrebbe costare circa 3 dollari al mese, mentre in Italia ancora non si hanno notizie certe su quando verrà introdotta la funzione, né quanto costerà aggiungere un ospite al proprio abbonamento Netflix.

Una novità intelligente, ma che gli abbonati del canale streaming certamente non prenderanno benissimo. Gli aumenti sui costi dei maggiori beni di consumo renderà il tutto ancora meno piacevole. Vedremo se la strategia di Netflix pagherà, sia in termini economici che in quelli relativi alle adesioni.