Bollo auto, c’è un modo per pagarlo a rate: super novità per gli italiani

Quest’anno sarà possibile pagare il bollo auto a rate. La novità farà sicuramente piacere agli italiani: come sarà possibile farlo.

Il bollo auto è una delle imposte più odiate da tutti gli italiani insieme al canone Rai. Quest’anno sarà possibile pagarlo a rate: scopriamo quindi come sarà possibile rateizzare la tassa più discussa.

Bollo Auto
Tutte le novità riguardanti l’imposta più odiata (Via WebSource)

Dopo il canone Rai, l’imposta più odiata dagli italiani è certamente il Bollo Auto. Stavolta però gran parte degli italiani possono esultare, vista che finalmente la tassa potrò essere pagata a rate. Stiamo parlando ovviamente dell’imposta che grava sul semplice possesso dell’auto. Adesso però gli automobilisti avranno la possibilità di pagare la tassa a rate. Per farlo ci sarà bisogno di aprire un conto PayPal, un’operazione che  è ovviamente gratuita. Il contribuente, così facendo avrà due soluzioni.

Bisogna ricordare che le scadenze del bollo auto dipendono in primis dalla data di immatricolazione dell’auto. Mentre in caso di prima immatricolazione, il bollo è dovuto a decorrere dal mese in cui avviene l’immatricolazione. Quindi anche il versamento dovrà essere effettuato entro tale mese o nel mese successivo a quello d’immatricolazione qualora questa avvenga negli ultimi dieci giorni del mese. Detto ciò in caso di vendita dell’automobile il il bollo deve essere pagato dal proprietario rilevato all’ultimo giorno utile per effettuare il pagamento. Ad esempio se il bollo scade a maggio, il versamento può essere effettuato entro il 30 giugno, senza sanzioni.

Bollo Auto, come pagarlo a rate con PayPal: il metodo per rateizzarlo

Bollo Auto
Tutti i dettagli per il pagamento della tassa (via web source)

La grande novità è la possibilità di pagare il bollo con Paypal. Infatti è possibile sfruttare i metodi di pagamento sulla piattaforma pagoPA, con Intesa Sanpaolo e PayTipper. PagoPA permette di scegliere come pagare tributi, imposte o rette verso la Pubblica Amministrazione e altri soggetti aderenti alla piattaforma che forniscono servizi al cittadino. Quindi sarà possibile pagare i servizi di pubblica amministrazione (tasse, bollo auto, ecc.): online o tramite app IO. Sarà però necessario impostare Paypal come metodo di pagamento preferito.

Nello specifico il contribuente potràimpostare PayPal come metodo di pagamento preferito sull’app IO,  applicazione che tra le varie funzioni, permette anche di pagare il bollo auto; oppure può scegliere PayPal quando si paga il bollo sul sito dell’Aci (bollo.aci.it) o degli altri enti autorizzati a riscuotere il bollo auto, aderenti a PagoPa.

Per rateizzare la tassa bisognerà compiere i seguenti passaggi:

  • Andare sul sito dell’Ente dove effettuare il pagamento;
  • Selezionare al momento del pagamentoi, PayPal o nella sezione “affina la ricerca”;
  • Digitare PayPal;
  • Scegliere con chi effettuare il pagamento PayPal (Intesa Sanpaolo o Paytipper);
  • Infine accettare le condizioni.

Così facendo potrete pagare l’imposta in tre comode rate, senza pagare interessi o altri costi aggiuntivi.La rateazione è concessa per importi che vanno da 30 euro a 2.000 euro. Inoltre delle tre rate la prima viene riscossa immediatamente, mentre le altre due nei due mesi successivi, con addebito automatico sulla carta o sul conto bancario associato.