Bollette alle stelle, colpa di Alexa? Quanto consuma il dispositivo elettronico

Ecco quanto consuma utilizzare Amazon Alexa all’interno delle proprie abitazioni, in un periodo in cui le bollette energetiche sono alte

Il periodo a livello economico e durissimo per tutti i consumatori italiani. Il caro vita è alle stelle ed in particolare le bollette sull’energia sono arrivate a cifra a dir poco insostenibili per chiunque.

alexa
I dispositivi Alexa Amazon (foto Facebook)

Urge dunque valutare bene costi e consumi di ogni singolo oggetto. Per esempio gli elettrodomestici o le luci all’interno delle proprie abitazioni dovranno essere utilizzate con parsimonia e con maggiore attenzione.

Proprio in tal senso spunta una curiosità. Quanto consumano i dispositivi di assistenza domestica, come Alexa? Tali apparecchi elettronici possono comportare una maggiorazione sulle bollette della luce e dunque dovrebbero essere anche loro gestiti con peculiarità.

I costi di Alexa sulla bolletta della luce: i consigli per non spendere troppo al mese

Alexa è un dispositivo ormai celebre, lanciato da Amazon e collegato ad internet, che può aiutare chiunque per le faccende domestiche e fungere anche da agenda parlante per ricordare ciò che c’è da fare in casa e da comprare.

Come quasi tutti i dispositivi elettronici, Alexa va ricaricata alla corrente. Anche se non sono in funzione in maniera stabile, gli auto parlanti di Amazon rimangono in stand-by per tutto il periodo in cui sono collegati alla corrente elettrica. Questi hanno una potenza di 3W e consumano circa 26 Kwh all’anno.

Di sé e per sé il costo in bolletta di Alexa e di dispositivi con simili consumi non sono elevatissimi. Si stimano circa 8 euro all’anno in più, una spesa affrontabile che però si sommerebbe con il resto dei consumi dei prodotti informatici spesso attaccati alla corrente.

bollette luce gas
Il caro bollette tiene ancora banco (via WebSource)

Per quanto riguarda i dispositivi non in stand-by il consumo dipende dal tipo di dispositivo. Alexa ad esempio dotata di una serie di dispositivi performanti e che presentano in alcuni casi anche uno schermo. Se in funzione questi dispositivi possono consumare di più se in stand-by, mentre il consumo normale si gira intorno ai 10 euro annui per Alexa senza schermo. Uno schermo attivo invece può elevare il costo sul consumo, arrivando a toccare anche i 15 euro annui.

Cifre come detto non esagerate, che di certo non sono protagoniste principali del caro bollette. Ma il consiglio è quello di togliere tali dispositivi dalla corrente durante la notte e quando non si è in casa.