Sospiro di sollievo, scongiurato il caro benzina! Ecco fino a quanto durerà

Per gli italiani sembra scongiurato il pericolo di un rincaro del carburante, anche vista la decisione fondamentale presa dal Governo

Tra i tanti prezzi alle stelle di questo particolare e difficile periodo, gli italiani negli ultimi mesi hanno dovuto fronteggiare anche il caro benzina. Ovvero l’aumento dei prezzi del carburante.

caro benzina
Scongiurato per ora il caro benzina (Pixabay)

Nelle ultime settimane, soprattutto per la benzina verde, tale aumento sembra essere frenato, per un motivo in particolare. Il taglio alle accise deciso dal Governo italiano, e stabilito fino al 31 ottobre prossimo.

Il rischio concreto però è che dopo la fine del mese corrente, il caro benzina possa tornare a livelli altissimi, un po’ come nei mesi primaverili in cui sia la verde che il diesel toccarono vette incredibili. Ma il Governo sembra finalmente venuto in soccorso dei consumatori.

Prorogato il taglio delle accise sulla benzina: altri giorni di respiro per gli automobilisti

La notizia è ufficiale. Il taglio sulle accise per il carburante è stato nuovamente prorogato: la scadenza non sarà più il 31 ottobre prossimo, ma slitterà fino al 18 novembre. Dunque per un altro mese circa gli italiani saranno più tranquilli.

Niente aumenti spasmodici ed improvvisi sul prezzo di benzina e diesel, anche se quest’ultimo nell’ultima settimana ha subito un’impennata inattesa. Ma intanto il Governo ha evitato che da inizio novembre il caro benzina potesse mettere nuovamente in difficoltà tutti coloro che si spostano con mezzo proprio.

Benzina e Diesel
Prezzi non in aumento per benzina e diesel (Ansa Foto)

Intanto Quotidiano Energia ha riportato gli ultimi dati del prezzo medio nazionale dei carburanti. Per quanto riguarda la benzina in modalita self, il prezzo ammonta a 1,704 euro al litro. Per quanto concerne il prezzo medio del diesel self, invece, si rimane sui 1,892 euro al litro, con gli altri marchi che vanno da 1,875 e 1,900 euro al litro.

Passando alla modalità servito, la benzina è di 1,852 euro al litro, con gli impianti colorati che praticano prezzi tra 1,779 e 1,919 euro al litro. Il diesel al servito è pari a 2,035 euro al litro, con i punti vendita delle compagnie che hanno prezzi medi compresi tra 1,977 e 2,081 euro al litro.

Il GPL è a quota 0,785 a 0,806 euro al litro, mentre il metano auto si colloca tra 2,651 e 3,258 euro.