RC auto, prezzi folli in aumento: assicurazioni in crisi?

Anche le assicurazioni sono in crisi? Le RC auto sono in aumento e si aggiunge ad una serie di costi in più per gli italiani

Un periodo veramente vacillante per l’economica italiana su cui si sta abbattendo qualsiasi rincaro. Questa volta, addirittura le assicurazioni potrebbero essere in crisi stando a delle stime statistiche.

(@ANSA/MAURIZIO DEGL’INNOCENTI)

Nel corso dell’Insurance Day 2022, il presidente dell’Ania Maria Bianca Farina è intervenuta parlando di una “nuova stagione” dell’RC Auto con una netta inversione di tendenza dei prezzi che sono già aumentati, seppur gradualmente. Lungo la conferenza si è parlato dell’assenza di riforme che rendano “tutto il sistema più sostenibile”, pertanto il costo medio dei sinistri a fine anno saranno “in forte crescita”. Sarà difficile, dunque, senza una manovra governativa fermare i rincari e pensare di poter accordare polizze convenienti.

Un aumento vertiginoso dei prezzi lo si sta vivendo nel quotidiano nel Bel Paese e presto riguarderanno anche le RC Auto, a causa del rallentamento economico e dell’inflazione record anche i sinistri subiranno un innalzamento di costo non indifferente. I premi, che non hanno ancora subito alcun rialzo, lo faranno a breve e l’adeguamento delle tariffe assicurative sarà più lento e graduale.

Ripercorrendo il 2022: assicurazioni in crisi?

automobile
Automobili tolte sul mercato (Pixabay)

Nel corso dell’Insurance Summit, la presidente dell’Ania aveva già presentato dei dati che non sono apparsi affatto rassicuranti con un calo dei titoli in borsa pari all’8,7%. Oltre ad una notevole riduzione della domanda, è stato rilevato che molti assicurati potrebbero trovarsi nelle condizioni obbligatorie di dover liquidare gli investimenti. Ciononostante, durante l’anno il settore delle assicurazioni ha mostrato una forte resilienza nel gestire ed affrontare il periodo particolare.

All’Insurance Day 2022, la presidente dell’Ania ha invitato colleghi e rappresentanti delle assicurazioni ad essere ottimisti, nonostante adesso vigano molte più incognite sul settore e che la preoccupazione sia, pertanto, legittima. Le motivazioni per cui i prezzi stanno vertiginosamente aumentando sono molteplici, da un lato ci sono i sinistri che hanno ripreso a salire nel corso degli ultimi mesi, dall’altro c’è anche l’aumento dei costi dei pezzi di ricambio con oltre il 10% di rincaro.