Meteo, si indebolisce l’anticiclone africano: calano le temperature

Nel corso di questo giovedì avremo un anticiclone africano in progressivo indebolimento, di conseguenza caleranno anche le temperature: le previsioni.

Sarà un giovedì particolare per la penisola italiana, che vedrà per la prima volta dopo giorni l’indebolimento dell’anticiclone africano. Ecco cosa sta succedendo sulla penisola italiana in queste ore.

Meteo
Le previsioni sul Paese per i prossimi giorni (Via Pixabay)

Anche novembre è ormai alle porte e proprio nel penultimo giorno dell’anno potrebbe accadere qualcosa di anormale. Infatti in queste settimane ci stiamo accorgendo che fa troppo caldo per essere in pieno autunno. Stando alle proiezioni, dal prossimo mese si potrebbe andare a creare una una particolare configurazione sinottica equivalente ad un vero e proprio blocco atmosferico. In pratica avremo un vasto campo anticiclonico, letteralmente “inchiodato” sulla penisola.

Si rischia quindi seriamente di andare incontro ad un’estate infinita. Quindi dopo l’Ottobrata rischiamo di vivere anche una Novembrata a causa dell’ennesima avanzata dell’anticiclone africano che porterà tempo stabile e temperature ben oltre le medie climatiche specie al Centro-Sud e sulle due Isole Maggiori. Il caldo quindi è pronto ad invadere la penisola ancora a lungo. Nonostante ciò nelle prossime ore le calde correnti africane potrebbero fare un passo indietro, scopriamo tutte le novità.

Meteo, tregua anticiclonica: prima calo di temperature poi piogge

Meteo
Come cambia la situazione sulla penisola italiana (via Pixabay)

Nel corso di questo giovedì l’anticiclone inizierà a perdere forze, ma nonostante ciò rimarrà ben ancorato alla nostra penisola. Quindi sulle regioni italiane il tempo si manterrà in prevalenza soleggiato, con clime molto mite per la stagione che stiamo vivendo. Nonostante ciò dovremo fare i conti con alcune nebbie nelle ore più fredde sulla Pianura Padana e sulle zone interne del Centro Italia, in diradamento con l’azione del sole. Scopriamo nel dettaglio cosa sta succedendo sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una mattinata poco nuvolosa al mattino, con locali nebbie che diminuiranno la visuale lungo il Po. Successivamente avremo un aumento delle nuvole ad ovest, fino ad avere un cielo completamente coperto in serata su Piemonte e Valle d’Aosta con piovaschi sulle Alpi. Le temperature risulteranno in lieve calo, con massime che oscilleranno dai 20 ai 24 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una mattinata segnata da cieli poco nuvolosi. Infatti saranno presenti solamente qualche velatura e foschie o locali banchi di nebbia all’alba su Toscana e Umbria. Le temperature non subiranno particolari variazioni, con le massime che si stabilizzeranno tra i 22 ai 27 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo cieli poco nuvolosi, salvo della variabilità pronta a creare una leggera instabilità su bassa Calabria, Nord Sicilia e Sud Sardegna. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che andranno dai 21 ai 26 gradi.