Meteo, la settimana prosegue nel segno dell’anticiclone: temperature in aumento

La situazione meteo in Italia continua ad essere contrassegnata dall’aumento delle temperature: l’anticiclone continua ad invadere le regioni.

Il meteo sulla penisola italiana continuerà ad essere condizionato dall’anticiclone africano. Infatti sono diverse le regioni che subiranno un ulteriore aumento delle temperature: cosa sta succedendo.

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (via Pixabay)

Nel corso di questa settimana sta facendo del caldo anormale sulla penisola italiana. La causa è da individuare in un vasto promontorio anticiclone a matrice africana che sta avvolgendo già in queste ore un po’ tutto il nostro Paese. L’Italia sta quindi affrontando un vero e proprio mostro anticiclonico, già conosciuto durante la scorsa rovente stagione estiva e capace non solo di avvolgere un vasto territorio, ma anche di insistere per parecchi giorni con il suo carico di calda stabilità.

In queste ore a far registrare il caldo più marcato è senza ombra di dubbio la Sardegna, dove si sono raggiunte punte di 28/29°C o anche qualcosina di più nelle aree interne dell’Isola. Il caldo però arriverà a toccare i 25/26°C in città come Bologna, Firenze e Roma. Questo promontorio anticiclonico potrebbe andare ad esaurirsi solamente a fine settimana, quando gradualmente perderà energia. Scopriamo quindi tutte le previsioni per questa giornata di giovedì.

Meteo, ancora caldo estivo sulla penisola: tutte le previsioni

Meteo
Grande sorpresa in arrivo nel fine settimana (via Pixabay)

La settimana sulla penisola italiana proseguirà all’insegna dell’anticiclone di matrice sub tropicale richiamato su gran parte dell’Europa da una profonda depressione a ovest delle Isole Britanniche. I massimi anticiclonici in queste ore arriveranno a colpire diverse regioni italiane. Continueremo ad avere a che fare con un’aria calda e secca soprattutto in quota mentre nei bassi strati l’umidità sarà elevata. Scopriamo quindi cosa sta succedendo sui tre settori principali della penisola italiana.

Sulle regioni del Nord Italia avremo al mattino un cielo sereno o poco nuvoloso. L’unica eccezione sarà rappresentata da nubi basse che copriranno la Liguria, mentre foschie e banchi di nebbia al mattino ridurranno la visuale lungo il Po. I valori termici risulteranno in lieve rialzo, con massime che oscilleranno dai 23 ai 27 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo durante le prime ore della giornata un cielo poco nuvoloso con locali banchi di nebbia o nubi basse nelle ore più fredde sui fondovalle di Toscana e Umbria. Altrove invece non avremo ulteriori disturbi. Le temperature risulteranno anche qui in lieve rialzo, con massime che andranno dai 23 ai 27 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo un inizio di giornata dal cielo poco o parzialmente nuvoloso. Una maggiore variabilità invece caratterizzerà l’Est Sicilia, la bassa Calabria ed il Salento. Qui le temperature risulteranno in aumento, con massime pronte ad oscillare dai 21 ai 26 gradi.