BancoPosta, attenzione a questo sms: i vostri conti sono in pericolo

Finisce nuovamente nel mirino degli hacker Bancoposta, il conto corrente di Poste Italiane: attenzione a questo messaggio che sta circolando.

Non c’è pace per gli utenti di Poste Italiane. Infatti in queste ore gli hacker hanno messo nel mirino milioni di clienti in possesso di Bancoposta. L’ultimo messaggio fittizio mette a rischio i conti correnti degli italiani: tutti i dettagli.

Bancoposta
Tutti i dettagli sul nuovo raggiro per milioni di utenti (Via WebSource)

Tutti sapranno oramai che l’ente nazionale più famoso e conosciuto in tutta la nostra penisola è senza alcun dubbio Poste italiane, famosa agenzia che si contraddistingue per il colore giallo. Infatti questa vanta un bacino di clienti a dir poco pazzesco, anche grazie ai suoi servizi sempre al passo con i tempi e con costi di gestione davvero competitivi. Uno degli esempi agli occhi di tutti è proprio Postepay, la carta prepagata che ogni giorno soddisfa le esigenze di milioni di clienti.

Così negli anni il nome di Poste Italiane è diventato sempre più autorevole e altisonante all’interno della nostra nazione. A tutto ciò però c’è anche un lato oscuro che però non è dovuto a responsabilità dell’azienda italiana. Infatti spesso gli hacker sfruttano il nome dell’Ente italiano per mandare avanti delle campagne fraudolente ai danni dei clienti dell’azienda le quali prendono corpo in comunicazioni di phishing pensate per indurre la vittima a far trapelare inavvertitamente i propri dati sensibili. Scopriamo quindi l’ultima comunicazione fasulla che sta girando sugli smartphone degli italiani.

Bancoposta, nuova truffa per phishing: attenzione a questo messaggio

BancoPosta
L’ultima truffa ai danni dei clienti Bancoposta (via Ansa Foto)

Le comunicazioni degli hacker ai danni dei clienti di Poste Italiane spesso prendono forma sotto mail o sms fasulli scritte appositamente per indurre Chi legge a compiere azioni come effettuare accessi presso link esterni oppure scaricare allegati malevoli. Infatti l’ultima lettera di phishing  che sta circolandoin Italia ribadisce alla lettera tutti questi concetti.

L’hacker quindi avvisa la vittima di una anomalia riscontrata nel conto BancoPosta da dover risolvere effettuando l’accesso presso un apposito link citato più in basso il quale però ricollega ad una falsa area clienti di Poste italiane che riproduce fedelmente il design di quella originale.

L’unica differenza risiede nel fatto che non appena digitate le vostre credenziali insieme ai codici del conto BancoPosta verrebbero immediatamente copiati e inviati al creatore della truffa. Così facendo la mente malefica dietro questo raggiro riuscirebbe facilmente a svuotare il conto.