Netflix, la trovata rivoluzionaria per frenare gli “scrocconi”: come funziona

Arriva l’ennesima trovata di Netflix, una novità che il noto sito di streaming ha adottato per evitare le troppe condivisioni gratuite

Le novità targate Netflix riguardo agli abbonamenti al canale streaming hanno spesso fatto discutere. Molte persona non hanno gradito l’aumento dei prezzi e soprattutto la scarsa possibilità di condividere l’account.

netflix
Il logo di Netflix (web source)

L’intenzione di Netflix è duplice: con queste modifiche vuole cercare di allontanare la crisi di abbonamenti ed interazioni che si conta in questo 2022. Ma allo stesso tempo cercare di evitare i cosiddetti ‘scrocconi’, ovvero coloro che sfruttano gli abbonamenti altrui per vedere i contenuti esclusivi del canale.

L’ultima trovata è proprio riguardo tale questione. Netflix ha scelto letteralmente di bocciare la condivisione esagerata dei propri account, con un metodo che aiuta chi è realmente proprietario e pagante dell’abbonamento.

Netflix lancia il Profile Transfer: come cambiare account senza cancellare nulla

La trovata in questione si chiama Profile Transfer, ovvero letteralmente il trasferimento del proprio profilo di Netflix. Come detto, si tratta di un’idea lanciata per venire incontro a chi si impegna a pagare l’abbonamento ed è costretto a condividerlo, suo malgrado, con chi non lo fa.

In questo modo l’utente che utilizzerà il Profile Transfer potrà cambiare account, cancellando di fatto quello precedentemente utilizzato, senza perdere nulla. Un tempo era un rischio farlo per allontanarsi da scrocconi o hacker, visto che i propri dati e le preferenze di visione su Netflix sarebbero andate perdute.

Netflix
Tutte le novità per gli abbonati a partire da questo mese (via WebSource)

In questa modalità invece il canale streaming manterrà intatte le credenziali dell’abbonato, così come la cronologia delle serie TV e dei film già visti e quelli in visione, così come i prodotti consigliati in base ai propri gusti.

Un’opzione che Netflix vuole sfruttare fino in fondo proprio per combattere coloro che accedono quotidianamente ad account senza versare neanche un euro, magari alle spalle dei veri proprietari. Questo tipo di visione condivisa ha fatto perdere milioni di dollari a Netflix, almeno secondo le stime del 2022.

Inoltre il canale on-demand ha lanciato una funzione di ‘membri extra’ già proposta in Cile, Costa Rica e Perù a marzo, ovvero addebitando agli utenti un costo in più per le persone aggiuntive che utilizzano i loro account.