Brividi per Poste Italiane: spunta la truffa che mette in pericolo tutti i clienti

Altra truffa in arrivo alla quale gli italiani devono cercare di sfuggire. Stavolta riguarda coloro che hanno conti correnti con le Poste

La parola truffa ormai è all’ordine del giorno quando si parla di servizi, in particolare quelli che si praticano on-line. Infatti l’utilizzo della rete rappresenta un’arma a doppio taglio, tra utilità assoluta ma pericoli che fioccano.

poste
Il logo di Poste Italiane (web source)

L’ultima grande azienda a cadere nelle mani degli hacker, o meglio ad essere utilizzata per dei doppi fini su internet, è stata Poste Italiane. Ovvero l’azienda italiana che si occupa da sempre di servizi postali, bancari e di telecomunicazione su scala nazionale.

Sia ben chiaro: Poste Italiane non è assolutamente coinvolta nei raggiri che fioccano sul web o in via telematica. Bensì il suo marchio è stato impropriamente usato dai truffatori informatici per i loro scopi sgradevoli, ovvero estrapolare dati sensibili e denaro.

Il messaggio fake a nome di Poste Italiane gira sul web: evitatelo a tutti i costi!

Sta circolando in questi giorni una classica truffa, sotto forma di phishing. Vale a dire la creazione e l’invio di messaggi fittizi via e-mail o sms, targati in questo caso Poste Italiane.

Con tale operazione, creata appositamente dagli hacker informatici, l’intento è quello di attirare utenti inconsapevoli tramite tali messaggi ben costruiti. All’interno degli stessi c’è sempre un link, pericolosissima arma per estorcervi tutti i dati.

Postepay
Una carta prepagata delle Poste Italiane (Facebook)

Il meccanismo oliato è ormai noto. Chi erroneamente clicca sul link proposto nella mail o nel messaggio su cellulare, viene condotto in un’area riservata creata ad hoc per rubare i vostri dati personali, le password e dunque accedere anche al vostro conto corrente.

Il messaggio fake legato a Poste Italiane ed ai clienti PostePay riporta sostanzialmente un’ipotetica anomalia al vostro conto, inserendo un link da premere per collegarvi ed effettivamente cercare di scoprire di cosa parla.

Si tratta palesemente di una truffa, in primis perché viene inviata a chiunque, anche utenti che non dispongono di un conto con Poste Italiane. Inoltre la stessa azienda ha già comunicato da tempo ai suoi clienti di non avere nulla a che fare con tale comunicazione. Il consiglio è sempre lo stesso: evitate di accedere a messaggi strani di questo genere e cancellateli immediatamente.