Bonus 550 euro part time: chi può fare domanda e quando arriva

Bonus 550 euro part time: chi può fare domanda e quando arriva. Finalmente buone notizie anche per lavoratori finora ignorati

Negli ultimi mesi sono molti i lavoratori dipendenti e autonomi, i pensionati, i percettori del Reddito di cittadinanza che hanno ricevuto Bonus dal governo. Erano rimaste fiori alcune categorie che finalmente ora respirano. Perché arriva il Bonus 550 euro part time, un sostegno importante.

Bonus 550 euro part time: chi può fare domanda (Pexels)

Una somma erogata una tantum riservata ad alcuni lavoratori con contratto part-time e che rientra nel vecchio Decreto Aiuti. Il contributo andrà ad affiancare quello di 200 euro introdotto dallo stesso provvedimento e poi quello da 150 euro varato con il Decreto Aiuti ter. Questa è una somma in più che non va a sostituire ma ad integrare quello che era già stato stanziato.

Ma quali sono i beneficiari di questo sostegno al reddito? Parliamo dei lavoratori in part-time verticale, cioè quelli che hanno un contratto di lavoro a tempo parziale con modalità lavorative particolari. In pratica il dipendente lavora soltanto in alcuni periodi dell’anno mentre in altri resta a casa. Nel complesso il periodo di mancato lavoro non deve essere inferiore a sette settimane e non superiore a venti settimane. per ora restano fuori gli assicurati con il Fondo Pensioni Lavoratori Dello Spettacolo, per cui saranno conteggiate le giornate.

Bonus 550 euro part time: tutte le modalità per presentare la domanda

Come si può accedere quindi a questo Bonus 550 euro part time? Anzitutto il lavoratore al momento di  inoltre della domanda, non deve essere titolare di altro rapporto di lavoro dipendente, di trattamento pensionistico diretto o di Naspi, anche se sospesa. Per ricevere l’indennità, la domanda all’Inps dovrà essere presentata entro il 30 novembre 2022, accedendo al sito tramite accredito con SPID, Carta di identità elettronica o Carta nazionale servizi.

La domanda è disponibile nella sezione ‘Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche’, navigando nella homepage e seguendo il percorso ‘Prestazioni e servizi’ > ‘Servizi’ > ‘Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche’. Infine ‘Indennità una tantum per i lavoratori a tempo parziale ciclico verticale’. In alternativa, le indennità possono essere richieste tramite il servizio di Contact Center Multicanale, chiamando il numero verde 803.164 da rete fissa oppure il numero 06.164164 da rete mobile. È possibile presentare domanda anche attraverso gli Istituti di Patronato.

Bonus 550 euro, ecco le scadenze (Pixabay)

Il bonus sarà pagato direttamente dall’Inps e comincerà ad essere erogato a dicembre 2022 o al massimo a gennaio 2023.