Energia, Putin propone un hub in Turchia per esportare il gas di Mosca

Non solo il gas: "Mi auguro che grano e fertilizzanti russi saranno esportati attraverso Istanbul", ha aggiunto il presidente turco. 

Recep Tayyp Erdogan, Vladimir Putin - Foto di Ansa Foto
Recep Tayyp Erdogan, Vladimir Putin – Foto di Ansa Foto

Non si è parlato della guerra in Ucraina durante il bilaterale tra i presidenti turco e russo, Recep Tayyp Erdogan e Vladimir Putin.

Al centro dell’incontro, l’economia russa e in particolare il gas esportato dal Cremlino, gli approvvigionamenti energetici verso l’Europa, il price cap e la compravendita dell’oro invisibile di Mosca.

Energia: la proposta di Putin a Erdogan

La riunione si è tenuta in Kazakistan, ad Astana, in occasione della Conferenza sulle misure di interazione e rafforzamento della fiducia in Asia (Cica). Il leader russo ha proposto al collega di Istanbul l’idea di creare un hub del gas in Turchia, che potrebbe essere non solo piattaforma per le forniture, ma anche per determinarne i prezzi.

In questo modo si potrebbe aggirare l’empasse europeo tra Stati che non riescono a trovare un accordo sul valore di vendita per interessi nazionali. “Le esportazioni di gas in Turchia sono in corso a pieno regime”, ha dichiarato Putin, ed Erdogan è “il partner più affidabile” in questa fase. L’obiettivo è che la Turchia assista la Russia nella regolazione dei prezzi a “normali livelli di mercato, senza sfumature politiche”. 

Putin ha ribadito di aver “concordato con Gazprom che c’è interesse per la Turchia e i nostri potenziali acquirenti in altri Paesi, potremmo considerate la possibilità di costruire un sistema di gasdotti e la creazione di un hub del gas in Turchia per la vendita anche a Paesi terzi, in primis, ovviamente, europei, se la loro interessa”. 

Non solo il gas: anche grano e fertilizzanti passeranno per la Turchia

Non solo il gas: “Mi auguro che grano e fertilizzanti russi saranno esportati attraverso Istanbul”, ha aggiunto il presidente turco.

Anche se il capo del Cremlino considera Erdogan un partner affidabile, non prende in considerazione il suo sforzo per un cessate il fuoco.