Allerta del Ministero, non consumate questo prodotto al cioccolato: attenzione!

Allerta del Ministero, non consumate questo prodotto al cioccolato: attenzione! C’è, un grosso rischio per la salute dei cittadini

La nota sul sito ufficiale dell’Ente governativo riguarda una confezione di pancake al cioccolato, prodotti marchio Creperie Jarnoux. Il rischio microbiologico riguarda la Listeria.

Cioccolato
Cioccolato (AnsaFoto)

Come di consueto il sito del Ministero della Salute diffonde quasi quotidianamente delle note in cui vengono indicati i prodotti che non dovrebbero essere consumati. Ci sono vari rischi per la salute dei cittadini che vanno presi in esame e a cui bisogna stare molto attenti. In particolar modo quello di oggi riguarda l’allarme Listeriosi, un’infezione batterica che deriva dalla Litteria.

Entrando nello specifico del prodotto ritirato dai supermercati, si tratta di un singolo lotto di Pancake al cioccolato, commercializzati dal marchio Creperie Jarnoux.

Il richiamo riporta la data del 6 ottobre, ma è stato pubblicato solo nella giornata di ieri, lunedì 10 ottobre. La nota indica un possibile rischio microbiologico per tutti i consumatori.

Allerta del Ministero, non consumate questo prodotto al cioccolato: ritirati 6 pancake di produzione francese

Pancake cioccolato
Pancake al cioccolato (AnsaFoto)

La possibile presenza di listeria monocytogenes, ha allarmato l’ente preposto alla salvaguardia della salute dei cittadini. Difatti non è la prima volta che viene segnalato in alcuni prodotti alimentari. Di recente la listeria figurava nei richiami dei wurstel e dei tramezzini al salmone e di un’allerta generale a livello europeo dopo diversi casi di malori.

I pancake al cioccolato ritirati dal mercato riguardano la ditta Bernard Jarnoux Crepier con sede a Lamballe, in Francia. È venduto in confezioni da sei pancake da 150 grami ciascuna.

Il numero del lotto interessato dal ritiro è il 256, con scadenza o termine minimo di conservazione fissato all’11 ottobre 2022, data coincidente con la fine dell’affissione dell’avviso.

Tutti i prodotti invenduti sono già stati ritirati dai mercati e dai supermercati. Verranno sottoposti poi ad ulteriori verifiche nelle sedi preposte. La raccomandazione che il Ministero ricorda a tutti i consumatori è quella di restituire la confezione acquistata presso il punto vendita in questione. Inoltre è possibile richiedere il rimborso del prodotto, mostrando all’esercente la nota governativa presente sul sito ufficiale.

>>>CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTA UFFICIALE DEL MINISTERO DELLA SALUTE>>>