Avviso agli italiani: SuperBonus in scadenza! Affrettatevi per richiedere le detrazioni

Arriva la comunicazione formale da parte del fisco riguardo la scadenza ormai imminente del SueprBonus del 110% per lavori e ristrutturazioni

Da qualche tempo ormai il Governo ha messo in atto una agevolazione importantissima per quanto riguarda i lavori di privati ed aziende, in ambito soprattutto edilizio ed infrastrutturale.

bonus
SuperBonus 110 (websource)

Stiamo parlando del SuperBonus del 110%. Una serie di detrazioni fiscali approvate durante la prima pandemia Covid per consentire di rendere più ecosostenibili le strutture, gli stabili e le palazzine del nostro territorio.

Tali detrazioni sono disposte ed approvate per interventi di ristrutturazione edilizia, recupero o restauro della facciata degli edifici, riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti solari fotovoltaici e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici, anche nella misura del 110%.

Ottobre mese delle scadenze per il SuperBonus 110: ecco entro quando richiederlo

Tutti i soggetti o le imprese che intendono fare richiesta del SuperBonus 110 devono però fare in fretta. Infatti la scadenza di queste importanti detrazioni fiscali per i lavori è molto vicina.

La richiesta va comunicata all’Agenzia delle Entrata entro il 15 ottobre in via telematica, ovvero collegandosi al sito istituzionale dell’erario e, tramite area riservata, accedere alle richieste per il SuperBonus 110 e per le relative detrazioni da segnalare poi sulla successiva dichiarazione dei redditi.

Lavori di ristrutturazione (Pixabay)

A ottobre dunque scade, per alcuni contribuenti, il termine ultimo per esercitare l’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito.

La comunicazione delle spese effettuati per interventi sulle singole unità immobiliari deve essere trasmessa mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate oppure mediante i canali telematici AE:

  • dal beneficiario della detrazione, direttamente oppure avvalendosi di un intermediario, per gli interventi per i quali non sussiste l’obbligo di richiedere il visto di conformità e l’asseverazione/attestazione sulla congruità delle spese sostenute;
  • dal soggetto che rilascia il visto di conformità, per tutti gli altri interventi.

Nel caso di interventi effettuati sulle parti comuni degli edifici, la comunicazione dell’opzione può essere inviata, esclusivamente mediante i canali telematici dell’Agenzia delle entrate:

  • dall’amministratore di condominio, direttamente oppure avvalendosi di un intermediario, per gli interventi per i quali non sussiste l’obbligo di richiedere il visto di conformità e l’asseverazione/attestazione sulla congruità delle spese sostenute;
  • per tutti gli altri interventi, dal soggetto che rilascia il visto di conformità oppure dall’amministratore del condominio, direttamente oppure avvalendosi di un intermediario.