Lutto in casa Juventus: è morto un grande protagonista degli anni Novanta

Lutto in casa Juventus: è morto un grande protagonista degli anni Novanta. Tutti i tifosi lo ricordano al fianco di Lippi e Conte

Il noto preparatore atletico Giampiero Ventrone era sotto contratto con il Tottenham. E’ stato stroncato da una malattia fulminante a soli 62 anni.

Juventus
Lutto in casa Juventus, è scomparso un protagonista degli anni ’90 (Ansafoto)

Si è spento all’età di 62 anni Giampiero Ventrone, storico preparatore atletico della Juventus. A stroncarlo nella notte è stata una malattia fulminante riscontrata poche settimane fa. Dal novembre 2021 era diventato il responsabile della preparazione del Tottenham, entrando a far parte dello staff di Antonio Conte. Proprio l’attuale allenatore degli Spurs era stato un suo giocatore ai tempi bianconeri, con Marcello Lippi in panchina. Con il tecnico toscano hanno costruito la Juve vincente degli anni ’90, in grado di portare a casa diversi scudetti e la Coppa dei Campioni del 1996. Poi altre due finali perse nei due anni successivi (1997 con il Borussia Dortmund e 1998 contro il Real Madrid). Dopo i trascorsi a Torino, aveva sposato altri vari progetti. Prima all’Ajaccio, con Fabrizio Ravanelli, poi a Catania e in Cina, agli ordini di Fabio Cannavaro nel Guanzhou.

Lutto in casa Juventus, è morto a 62 anni Giampiero Ventrone: stroncato da una malattia fulminante

Giampiero Ventrone
Giampiero Ventrone con Son del Tottenham (AnsaFoto)

Dal 1994, anno di sbarco nel calcio che conta, Ventrone aveva mostrato dei metodi rivoluzionari di lavoro, ispirati al fitness estremo e all’addestramento militare. Addirittura il quotidiano britannico “Sun” aveva definito “brutali sessioni di corsa” i suoi allenamenti di resistenza. Il tabloid aveva documentato un paio di sessioni del Tottenham durante la tournée estiva in Asia della scorsa estate. Il lavoro era talmente intenso da aver costretto alcuni giocatori a fermarsi per dare di stomaco, su tutti Harry Kane. D’altronde questa non era una novità, visto che nel corso del tempo è stato soprannominato “Marines“.

Di lui si era fatto un gran discutere anche per l’indagine doping, che ha coinvolto la Juventus di quel periodo.

Giampiero Ventrone è morto all’Ospedale Fatebenefratelli di Napoli, dove era nato, e i suoi funerali si svolgeranno domenica alle ore 15 nella Chiesa di San Luigi Gonzaga. In queste ore sono arrivati diversi messaggi di commiato da parte di molti protagonisti del mondo del calcio sui social, oltre ai vari tifosi delle sue ex squadre.