“Ci combatto da quando sono nata”, Enrica Bonaccorti rivela il suo dramma: fan impietriti

Nessuno sapeva del dramma vissuto da Enrica Bonnacorti, sempre molto discreta e mai al centro del gossip: la rivelazione

Gli anni settanta sono stati molto importanti per la paroliera ligure che non è mai stata al centro dei gossip, ma anzi, sempre molto riservata. In un’intervista ha rivelato di aver sofferto da quando è nata.

Enrica Bonaccorti 06102022 inews24.it
(@ANSA)

Soltanto di recente, Enrica Bonaccorti ha pubblicato una foto in cui figurava piena di lividi sul volto sui social che ha fatto preoccupare tutti. È così che l’attrice ligure è tornata a far parlare di sé ed è poi stata intervistata dal settimanale Gente: “Non credevo mai che avrei ricevuto così tanto amore. Poiché ci si mostra sempre al meglio, era giusto che facessi vedere anche questa faccia”. La conduttrice è stata vittima di una rovinosa caduta in strada che le è costata una spalla fratturata e tanti lividi in volto.

Nell’intervista realizzata da Sara Recordati ha parlato del suo vissuto: “Ho sempre avuto responsabilità sulle spalle. Lavoro da quando avevo 19 anni, avevo appena iniziato e mio padre morì all’improvviso. Sono da sempre il capofamiglia: mio marito l’abbiamo perso di vista quando mia figlia Verdiana aveva solo undici mesi. Sono andata avanti da sola, con l’aiuto di mia madre che ci ospitò”.

Enrica Bonaccorti e la malinconia che l’accompagna da bambina

bonaccorti
Enrica Bonaccorti (screen Mediaset)

Al settimanale Gente, Enrica Bonaccorti ha rivelato di essere una persona alquanto solitaria che sa stare bene anche da sola: “Sto bene per conto mio, non mi annoio mai. Invece con gli altri spesso faccio gaffes, non mi ricordo i nomi e non riconosco le facce: lo stesso disturbo di cui soffre Brad Pitt. Da quando sono nata combatto contro una malinconia costante, per questo faccio tante battute. Se mi abbandonassi sarebbe un inferno, finirei in un pozzo. Per esempio, se qualcuno mi corteggia gli chiedo: ‘Sei forse un antiquario?'”.

Come sta adesso l’attrice dopo la brutta caduta rimediata? Con l’autoironia che la contraddistingue, Enrica ha ammesso: “Il professor Di Giacomo ha detto che con la caduta mi si è decapitata la testa dell’omero e sbriciolato l’osso sotto. Mi hanno operato e inserito otto chiodi, ol- tre a una lastra di metallo: non passerò più dal metal detector!”.