“Non è escluso che torni in casa”, bomba al GF Vip: dietrofront di Mediaset?

È stata una settimana molto concitata al GF Vip, due abbandoni, una squalifica ed un’eliminazione che hanno fatto molto discutere

Marco Bellavia e Sara Manfuso hanno lasciato la casa, Ginevra Lamborghini è stata squalificata e Giovanni Ciacci è stato fatto fuori dal televoto flash. Alfonso Signorini continua a perdere pezzi: Mediaset fa dietrofront?

GF Vip 06102022 inews24.it
(@grandefratello.mediaset.it)

Quello che sta succedendo nella casa del GF Vip da una settimana a questa parte ha dell’incredibile. La puntata di giovedì 29 settembre è stata il presagio della tempesta: da quel momento in poi è stata scritta una delle pagine più tristi della storia della TV italiana costringendo all’addio alcuni dei volti del reality show. Da ultimo, Sara Manfuso ha deciso di lasciare i suoi cari vipponi per il troppo disagio che avvertiva in casa, Ginevra Lamborghini è stata squalificata e Giovanni Ciacci è stato fatto fuori col televoto flash.

Anche Marco Bellavia ha provato disagio a continuare a stare in una casa in cui, su 22, soltanto in 3 gli hanno porto l’altra guancia e, evidentemente psicologicamente instabile, ha deciso di chiudere la porta rossa e tornarsene a casa. Da quel momento in poi tutto è cambiato nella casa del GF Vip, fino all’ultima ora.

Marco Bellavia, parla il manager: “Tra qualche settimana decideremo”

bellavia
Marco Bellavia (websource)

Quanto è successo al mental coach e vecchio volto di Bim Bum Bam ha fatto indignare tutta Italia, ma non è escluso che in quella casa possa tornarci. A parlare in esclusiva a Adnkronos è il suo manager, Tony Toscano: “La cosa principale adesso è la salute di Marco, ora è a casa tranquillo e sereno la produzione spinge affinché rientri nel programma, tra qualche settimana decideremo. A Marco interessa lavorare nel mondo dello spettacolo e fare quello che ha sempre fatto nella sua vita, perciò non escludiamo niente”. Inoltre, Toscano ha ammesso: “Con Alfonso siamo amici da anni e non l’ho mai visto con gli occhi così lucidi. La produzione si è assunta quindi tutte le sue responsabilità. Forse doveva adottare qualche misura di prevenzione: se io vedessi per strada una persona che piange e sta male tra l’indifferenza degli altri chiamerei un medico, non starei lì a guardare”.

Il manager di Marco Bellavia ha anche chiarito che il suo assistito non aveva alcun problema prima di fare il suo ingresso in casa: “Prima di entrare Marco stava bene, non era depresso, ha superato tutti i test attitudinali e psicologici per cui non aveva nessun problema. L’idoneità per partecipare al programma gli è stata data perciò se c’era qualcosa che non andava se ne sarebbero accorti”.