Unomattina, Massimiliano Ossini provato in diretta: “Si continua a morire”

La reazione piuttosto sentita e vibrante del conduttore Massimiliano Ossini, che ha aperto così la puntata di oggi di Unomattina

La nuova settimana televisiva è iniziata oggi, lunedì 3 ottobre, con le emozioni mostrate in diretta da un noto ed apprezzato conduttore. Ovvero Massimiliano Ossini, ormai volto noto della Rai.

ossini
Massimiliano Ossini (Screen Rai)

Il presentatore ha aperto la puntata odierna di Unomattina, contenitore storico della rete ammiraglia, con un messaggio molto sentito e provato. Il tutto riguardante le questioni più annose degli ultimi tempi.

In particolare Ossini ha parlato della guerra e delle tante vittime che i conflitti violenti generano in tutto il mondo. Il conduttore di Unomattina non si è limitato a dare solidarietà, ma si è emozionato per le conseguenze degli atti incivili nei vari territori.

Ossini, l’appello dopo la guerra e l’appoggio a Medici senza frontiere

Massimiliano Ossini ha aperto con le immagini dei recenti conflitti, ma parlando soprattutto dei civili che restano senza aiuti, senza sostentamento, con un futuro impossibile da immaginare ed affrontare.

Guerre e conflitti mietono vittime non solo quando sono in corso ma anche dopo. Le persone continuano a morire anche dopo la fine dei conflitti per via della mancanza di cure, di cibo e di mezzi di sostentamento”.

L’uomo, con grande sensibilità, ha parlato dunque di questo lato ancora più oscuro della guerra. Ovvero ciò che i conflitti lasciano per strada: città e paesi interi distrutti, impossibilità di ricostruzione, ma soprattutto civili distrutti nell’animo e ridotti alla miseria nonostante fossero scampati alle bombe ed ai fucili.

Ossini si è poi riferito ad un’associazione che è una vera e propria mano santa per quanto riguarda l’aiuto alle popolazioni. Tutte le persone colpite dalla guerra hanno bisogno di aiuto: tale aiuto lo hanno trovato in un’organizzazione umanitaria che opera da cinquant’anni”.

Medici senza frontiere (websource)

Il conduttore ha quindi parlato di Medici Senza Frontiere, organizzazione che da sempre è in prima linea nell’aiutare chi ha bisogno. Un inizio di settimana davvero emozionante per Unomattina e per il suo conduttore principale, visto che il contenitore Rai oltre a fare informazione è da sempre sensibile nei confronti degli accadimenti più drammatici.