Attenzione al vostro conto in banca: l’ultima truffa è micidiale

Attenzione al vostro conto in banca: l’ultima truffa è micidiale. Gli hacker sono sempre in agguato per violare gli account degli utenti

Sono sempre più diffuse le mail e i messaggi che attraverso il phishing possono svuotare i conti correnti dei cittadini. Esistono poche misure per difendersi in modo sicuro. Vediamo quali sono.

Truffa online
Attenzione alla truffa online (Facebook)

Purtroppo al giorno d’oggi è difficilissimo poter tenere i nostri soldi in sicurezza, anche nei conti correnti bancari. Quelle che una volta erano le rapine a mano armata, compiute fisicamente all’interno delle filiali, oggi sono diventati dei furti di astuzia online. Si perchè gli hacker hanno iniziato a preparare tutta una serie di truffe, che senza sforzo gli consente di appropriarsi dei risparmi delle persone. Messaggi via Sms o mail, che contengono al loro interno dei link davvero pericolosissimi. Il phishing sta ormai spopolando online e diventa sempre più difficile poter discernere tra contatti ufficiali e profili fake. Il problema è quando tutto questo si riferisce alle banche, con il rischio quindi di perdere i nostri risparmi.

Normalmente i criminali utilizzano dei messaggi che parlano di eventuali accrediti sui conti. Restituzione di cifre tolte per errore o richieste particolari per accedere a delle cifre che ci spettano.

Attenzione al vostro conto in banca: nuovo tentativo di phishing da parte degli hacker

Truffe banca
Nuove truffe sui conti correnti bancari (Facebook)

Nell’ultimo mese di settembre sono arrivate diverse segnalazioni a riguardo con queste particolarità. Gli ipotetici accrediti inviati su carta di debito o carta di credito hanno solitamente un valore che si aggira attorno ai 1000 euro. I malintenzionati riportano dei link in allegato su cui bisogna cliccare per procedere col presunto accredito.

Il loro obiettivo principale è infatti quello di estorcere i dati degli account, in modo apparentemente spontaneo, attraverso cui poter arrivare in modo lecito ai soldi depositati. Inoltre c’è il rischio di vedersi create delle identità fasulle con cui compiere altre truffe online. Vari profili fake che diventano mine vaganti nel web. 

Il solito consiglio che si può dare in questi frangenti è solo uno: evitare di cliccare su qualsiasi link che troviamo in Sms o mail. Anche se non riusciamo a capire l’effettiva veridicità del mittente, possiamo considerare il fatto che nessuna banca ufficiale ci comunica cose di questo genere solo con una mail. Qualora fosse una cosa vera saremo di certo raggiunti in altro modo da chi di dovere. Ignorate tutto.