Tremendo lutto nello sport: morto in un incidente ex simbolo della Nazionale

Lo sport si tinge di nero per un tremendo lutto: ci ha lasciato l’ex simbolo della Nazionale dopo essere stato ricoverato d’urgenza in gravissime condizioni.

Il 29 settembre si è subito diffusa la notizia di un gravissimo incidente nella zona fra Pordenone ed Oderzo. Sue auto si sono scontrate, rimanendo gravemente danneggiate. Un veicolo è finito nel fosso, mentre l’altro ha preso addirittura fuoco a seguito dello scontro. Una terza vettura ha sterzato nel fosso per non finire coinvolta nello scontro.

Le immagini dei vigili del fuoco di Pordenone a seguito dell'incidente di Mario De Marchi, ex sportivo della Nazionale italiana di atletica leggera.
Le immagini dei vigili del fuoco di Pordenone a seguito dell’incidente di Mario De Marchi, ex sportivo della Nazionale belga di atletica leggera.

I primi a giungere sul luogo dell’incidente sono stati i pompieri. Come dimostrano le foto, le auto erano molto danneggiate, ed hanno dovuto lavorare in collaborazione con due ambulanze, l’auto medica e l’elisoccorso regionale per riuscire ad estrarre i conducenti ed i passeggeri dalle due auto rimaste coinvolte nello scontro.

Il lutto nello sport: cosa si è scoperto dopo l’incidente

Le due persone rimaste coinvolte nell’incidente in zona Pordenone sono state subito portate in gravissime condizioni negli ospedali di Udine e Pordenone. Le forze dell’ordine hanno iniziato subito ad indagare riguardo le cause di questo incidente così violento. Come rivela www.friulioggi.it, la causa più probabile dello scontro sembrerebbe essere un sorpasso.

Le immagini dei vigili del fuoco di Pordenone a seguito dell'incidente di Mario De Marchi, ex sportivo della Nazionale italiana di atletica leggera ed una recente foto dello sportivo mentre si allena con l'Atletica Edilmarket (fonte: Instagram)..
Le immagini dei vigili del fuoco di Pordenone a seguito dell’incidente di Mario De Marchi, ex sportivo della Nazionale belga di atletica leggera ed una recente foto dello sportivo mentre si allena con l’Atletica Edilmarket (fonte: Instagram)..

Purtroppo, la situazione si è rapidamente sviluppata nel peggiore dei modi. Una delle due persone coinvolte nell’incidente è morta in ospedale, mentre altre due rimangono in lotta per la vita. Solo in un secondo momento si è scoperta l’identità della persona che è deceduta a seguito dello scontro in auto.

Chi era l’uomo morto in ospedale dopo lo scontro a Pordenone

L’uomo di 72 anni che ha perso la vita nell’incidente stradale a Pordenone è uno sportivo che ha gareggiato anche con la Nazionale belga di atletica. Si tratta di Mario De Marchi, nato in Belgio ma originario di Valvasone, in Friuli Venezia Giulia. Aveva 72 anni ed era uno sportivo “anomalo”, che non aveva mai abbandonato la sua passione per l’atletica.

Le immagini dei vigili del fuoco di Pordenone a seguito dell'incidente di Mario De Marchi, ex sportivo della Nazionale italiana di atletica leggera.
Le immagini dei vigili del fuoco di Pordenone a seguito dell’incidente di Mario De Marchi, ex sportivo della Nazionale belga di atletica leggera.

Mario De Marchi era infatti un ingenere informatico che aveva anche lavorato all’Olivetti ed alla NATO. Aveva sfiorato la partecipazione alle Olimpiadi di Montreal nel 1976. All’evento Pasqua delle Stelle aveva anche sfidato le leggende dell’atletica Valerij Borzov e Pietro Mennea. La moglie è fra le persone ricoverata in ospedale in gravissime condizioni.

Ecco Mario De Marchi in una recente foto con l’Atletica Edilmarket di Brugnera, con cui si continuava ad allenare e gareggiare:

 

View this post on Instagram

 

A post shared by @atleticaedilmarket