Esonero Allegri, arriva il clamoroso annuncio: caos in casa Juve

Esonero Allegri, arriva il clamoroso annuncio: la storia si ripete? I bianconeri sono vicini ad un punto di svolta sulla panchina

Dopo la sconfitta con il Monza i vertici bianconeri hanno deciso di dare fiducia, a termine, ad Allegri. Le prossime partite da qui alla sosta per il Mondiale in Qatar saranno decisive per il prosieguo.

Max Allegri
Massimiliano Allegri (AnsaFoto)

Le premesse erano tutt’altre. Il ritorno di Max Allegri sulla panchina della Juventus doveva essere il punto nodale per riportare a Torino lo scudetto. Lo scorso anno è arrivato invece solo il quarto posto e la doppia sconfitta contro l’Inter nelle finali di Coppa Italia e Supercoppa italiana. Andando ad analizzare i numeri, il tecnico livornese ha fatto peggio dei suoi predecessori Sarri e Pirlo. La rosa ha di certo subito una scossa dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, ma in questi ultimi 15 mesi di campioni a Torino ne sono arrivati in abbondanza. L’investimento della proprietà non è mai mancato, a differenza dei risultati che sono a dir poco deludenti. Perdere a Monza in quella maniera non ha fatto bene all’autostima del gruppo e ora contro il Bologna è già un dentro o fuori. A preoccupare non è il tempo (siamo solo all’ottava giornata di Serie A) ma il livello finora espresso. Serve una vera inversione di tendenza o si rischia di mandare tutto a rotoli già prima del Mondiale.

Esonero Allegri, Conte rifiuta ogni tipo di accostamento alla Juventus: “Non è rispettoso”

Antonio Conte
Antonio Conte (AnsaFoto)

Le difficoltà in casa bianconera hanno esteso la propria eco anche al di là della Manica. Antonio Conte è stato indicato come uno dei papabili successori di Allegri per la prossima stagione. L’allenatore leccese ha però rispedito al mittente ogni tipo di voce che riguarda questo tema. Nella conferenza stampa alla vigilia del delicato derby di Premier League contro l’Arsenal, l’ex ct della Nazionale ha dichiarato: “È incredibile. In questo momento penso che questo sia irrispettoso per l’allenatore che lavora alla Juventus e per me che lavoro al Tottenham. Abbiamo appena iniziato la stagione. Ho parlato molte volte di questo argomento e ho sempre detto che sono felice e mi diverto al Tottenham”.

Il suo contratto in scadenza con gli Spurs a giugno 2023 non fa però che aumentare le indiscrezioni di un possibile addio.

Abbiamo tutta la stagione per trovare la soluzione migliore per il club e per me. Sicuramente mi sto divertendo al Tottenham. Ho un ottimo rapporto con il presidente e con Paratici. Non vedo problemi al momento per il futuro“.