Rivoluzione su TikTok: l’ultimo aggiornamento è una svolta

Vera e propria svolta per chi utilizza TikTok, il social molto in voga tra i giovani per la possibilità di realizzare brevi e accattivanti video

Ormai il social network del momento può sicuramente definirsi TikTok. Si tratta dell’applicazione, ormai utilizzata da moltissimi utenti, che permette di realizzare brevi ed accattivanti video, rendendo più rapida la comunicazione.

TikTok
Logo TikTok (Pixabay)

Uno strumento moderno e vincente, visto che anche diversi volti del mondo politico italiano (su tutti Silvio Berlusconi) hanno scelto di utilizzarlo per la campagna elettorale. TikTok, se utilizzato bene, può aprire le porte di un mondo intero.

Ad usarlo sono in particolare i più giovani, la fascia di età media che va dai 10 ai 25 anni. TikTok ha ottime funzionalità per rendere migliori e intriganti i video realizzati. Ma sta arrivando anche un importante cambiamento che farà felici tutti gli utenti.

TikTok, finalmente la novità: arriva il tasto che tutti quanti aspettavano

La novità, che potrà rendere ancor più accattivante ed interattivo l’uso di TikTok, riguarda un tasto che sarà presto inserito nell’applicazione. Vale a dire il tasto ‘non mi piace’, raffigurato dal chiaro pollice in giù.

Non più soltanto la possibilità di dare la propria preferenza positiva ad un video. Ma l’ultimo aggiornamento di TikTok darà l’opzione di bocciare o definire non buono un contenuto pubblicato sul social network in questione.

L’esempio arriva da un’altra storica ed ancora utilizzata piattaforma internet. Ovvero Youtube, il capostipite dei siti web a tema di video. Già da tempo sul rinomato sito è possibile mettere il ‘non mi piace’ ai contenuti visti.

Tasto ‘Non mi piace’ (facebook)

Ma perché gli sviluppatori di TikTok hanno scelto di inserire il tasto di disapprovazione? Il dito capovolto rappresenterà in particolare una forma di monitoraggio dei contenuti, tra l’altro usato anche da Netflix, così come ovviamente quello rivolto verso l’alto.

L’algoritmo del social registra le preferenze e cerca di proporre contenuti più vicini ai gusti dell’utente. Una sorta di parametro di giudizio che può essere utilizzato dagli sviluppatori per rendere più coinvolgente TikTok. Non mancano però le perplessità, come accaduto già su Facebook e Instagram: il tasto del ‘dislike‘ rischia di creare maggiori tensioni, scontri e dibattiti in toni accentuati sul social. L’esperimento però sembra attirare i vari utenti.