Lutto nella TV italiana: il triste annuncio di Eleonora Daniele in diretta

Lutto nella TV italiana: il triste annuncio di Eleonora Daniele in diretta a Storie Italiane. la conduttrice era piuttosto commossa

Dopo aver lottato per diversi tempi con gravi problemi di salute ci ha salutato oggi il comico Bruno Arena, famoso per aver fatto parte del duo dei Fichi d’India. Aveva 65 anni.

Eleonora Daniele
Eleonora Daniele conduce Storie Italiane (AnsaFoto)

Come ogni mattina è andata regolarmente in onda la puntata di Storie Italiane, condotta da Eleonora Daniele. Purtroppo nei temi affrontati oggi c’è stato spazio per un’ultima ora davvero triste che la conduttrice ha dovuto leggere in diretta. La breaking riguardava l’annuncio della morte di Bruno Arena, comico di 65 anni. Partito come animatore turistico e cabarettista, assieme a Max Cavallari fondò negli anni ’90 il duo Fichi D’India. Grazie ai programmi cult di Mediaset come “La sai l’ultima?”, “Zelig” e “Colorado”, ottenne un grande successo a livello televisivo, ampliato anche dalle scene teatrali. Purtroppo nel 2013 aveva subito la rottura di un aneurisma che lo ha costretto a ritirarsi dalle scene pubbliche.

La Daniele ha annunciato in diretta: “Dobbiamo dare una notizia. Ho appena visto una notizia, Roberto Alessi dicci qualcosa…”. Poi leggendo l’agenzia appena arrivato ha esclamato: “E’ morto Bruno Arena”. Con Roberto Alessi collegato da casa, la conduttrice ha poi aggiunto, quasi in lacrime: “La notizia è orrenda perchè quando un artista ci lascia, diventiamo tutti più poveri”. 

Eleonora Daniele annuncia la morte del comico Bruno Arena: aveva 65 anni

Bruno Arena
Bruno Arena (Facebook)

Bruno Arena era anche un grande appassionato di sport. Con l’amico Max Cavallari è andato per anni a seguire l’Inter a San Siro, oltre che il Varese di basket.

Come raccontato ai microfoni della Gazzetta dello Sport, aveva anche intrapreso la carriera di allenatore di pallacanestro, al femminile.

Ho allenato sempre le donne – disse qualche hanno fa -. Anche in serie A, per alcune partite, a Busto Arsizio quando dovetti sostituire l’esonerato Carletto Colombo di cui ero l’assistente. Guidai una squadra in cui c’erano l’americana Teresa Weatherspoon, Luisa Premier e Silvia Todeschini. Ma le soddisfazioni più belle le ho avute nelle giovanili: una finale scudetto allieve”.

A fine anni ’90 non perdeva un match a Masnago di quella fantastica squadra di Varese che divenne campione d’Italia con Andrea Meneghin e Pozzecco in campo.