Raffaella Carrà, altro omaggio strappalacrime: è successo venerdì

Un ennesimo e meritato omaggio alla grande Raffaela Carrà è stato ufficializzato lo scorso weekend, con una cerimonia in suo onore

Un mito assoluto. Non solo per il pubblico italiano, ma anche per chi dall’estero l’ha sempre seguita con ammirazione. Raffaella Carrà ha lasciato un grande vuoto nell’animo di tantissime persone.

carrà
Raffaella Carrà (Instagram)

Nonostante la sua scomparsa improvvisa risalga ormai a più di un anno fa, Raffaella Carrà fa ancora parlare di sé. In particolare fioccano ancora oggi gli omaggi alla sua splendida carriera artistica e televisiva, in giro per l’Italia.

L’ultimo apprezzamento commovente è stato ufficializzato venerdì scorso. Alla Carrà è stato dedicato uno splendido anfiteatro, nuovo di zecca, fiore all’occhiello di tutta la attraente provincia di Salerno.

L’anfiteatro di Montecorvino Pugliano dedicato alla memoria di Raffaella Carrà

La decisione di questo omaggio è arrivata dalla giunta del comune di Montecorvino Pugliano. Si tratta di una cittadina collinare della provincia salernitana, non lontana dal mare tirreno con circa 12 mila anime.

A Montecorvino è stato dunque deciso di dedicare l’anfiteatro a Raffaella Carrà. La struttura, dedicata agli spettacoli teatrali, ai concerti ed ai saggi, si trova esattamente nella frazione di Santa Tecla.

La decisione di questa nomina è stata assunta all’unanimità dalla giunta e dal Sindaco Alessandro Chiola. Il tutto è stato deliberato dopo l’ammodernamento indispensabile, che ha interessato sia l’anfiteatro che la villa comunale con un investimento pari a circa 100 mila euro.

chiola
Alessandro Chiola, sindaco di Montecorvino Pugliano (Websource)

La cerimonia di intitolazione a Raffaella Carrà si è tenuta venerdì scorso 23 settembre alle ore 20, nell’ambito delle celebrazioni in onore a Santa Tecla, protettrice dell’omonima frazione.

Queste le parole del sindaco Chiola, che ha spiegato il motivo della scelta della Carrà come simbolo della rinascita dell’anfiteatro a Montecorvino Pugliano: Da sempre Raffaella Carrà è considerata nel mondo, simbolo della cultura italiana oltre che baluardo e simbolo riconosciuto a tutela e difesa dei diritti civili. Il nome di Raffaella Carrà sia, oggi più che mai, fonte di conoscenza anche per le future generazioni. Con il Vicesindaco e Assessore ai lavori pubblici, Ludovico Buonomo, abbiamo rivisto, ridisegnato e rigenerato uno spazio abbandonato da anni. Questo luogo da oggi ha tutte le caratteristiche per essere un simbolo di accoglienza e inclusione”.