Guenda Goria e Gaia Zorzi, guerra social: il motivo è pazzesco

Guenda Goria e Gaia Zorzi, guerra social: il motivo è pazzesco. Incredibile scambia di messaggi tra l’ex gieffina e la sorella di Tommaso

I reality svelano molto della personalità di chi partecipa, ma non tutto. Era successo anche nel Grande Fratello Vip 5, vinto da Tommaso Zorzi. Tra i suoi compagni di avventura c’era anche Guenda Goria e ora le strade dei due tornano ad incrociarsi, anche se indirettamente e per motivi molto diversi.

Guenda Goria (Instagram)

Tutto nasce dai risultato delle elezioni politiche che oggi sono certamente l’argomento del giorno per tutti gli italiani. Milioni di commenti, non solo in Italia, di tenore diverso e i social hanno fatto la loro parte. Anche la figlia di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria ha voluto dire la sua, spiegando perché invece di criticare a prescindere, aspetta di capire cosa farà il nuovo governo.

E facendolo, ha elogiato la leader di Fratelli d’Italia. “Le prime parole di Giorgia Meloni mi sono piaciute. Parole concilianti e autorevoli. Felice per una donna premier. Su tanti argomenti non sono mai stata d’accordo. Conoscete le mie posizioni su adozioni gay e diritti delle donne. Ma stimo Giorgia Meloni come donna e professionista e credo che meriti questa vittoria“.

Guenda Goria e Gaia Zorzi, guerra social: tra accusa e difesa, tutta ‘colpa’ delle elezioni

Quindi non ha specificamente detto di averla votata oppure di pensare che possa fare da subito bene. Ma tanto è bastato perché il suo post fosse condiviso sui social e diventasse virale. Al punto che molti altri lo hanno letto, anche chi non la segue di solito.

Come Gaia Zorzi, la sorella di Tommaso, che ha idee molto diverse. E così ha risposto subito con un tweet, anche se non chiamata direttamente in causa, criticando il femminismo di facciata di Guenda. Quando si è accorta che poteva scatenare una discussione senza fine, ha rimosso il commento ma era tropo tardi.

La Goria infatti aveva già letto tutto e le ha anche risposto subito: “Cara piccola Zorzi. Il giorno che con il tuo operato artistico o professionale dimostrerai il tuo femminismo potrai parlare di me. Il mio femminismo lo dimostro concretamente negli spettacoli che produco e metto in scena”. E ha concluso così: “Quindi pensa alle tue acerbe battaglie di una ragazzina che ancora deve dimostrare di avere il suo posto nel mondo”. La sorella di Zorzi ha risposto che in realtà la sua scelta dimostra quanto sia matura e non ci sta a passare per colpevole. Un botta e risposta che finirà così? Vedremo.