Il mondo dello sport piange un grande campione: è morto giovanissimo

Il mondo dello sport piange un grande campione: è morto giovanissimo. Una drammatica fine per un simbolo della sua disciplina

Kalani David era stato campione del mondo giovanile nel 2012 di surf ed era considerato come uno dei talenti più fulgidi. Purtroppo un attacco epilettico mentre era in mare gli è costato la vita.

Lutto sport
Lutto nel mondo dello sport (Facebook)

Il mondo dello sport e in particolarmente del surf è sotto choc per quanto avvenuto nelle scorse ore a Kalani David. Il giovane talentuoso surfista è morto mentre si trovata in Costa Rica e precisamente a Playa Hermosa, che affaccia sull’Oceano Pacifico. Ancora una volta si stava dedicando alla sua grande passione, la tavola, che coltivava sin da quanto era un bambino. David aveva appena 24 anni ma di strada in questo ambiente ne aveva fatta parecchia, tanto da conquistare il titolo iridato juniores nel 2012. Ad annunciare la sua scomparsa è stato Peter King, fotografo e suo grande amico: “Una notizia straziante. Kalani è deceduto oggi in Costa Rica, ha avuto una grave crisi mentre faceva surf. Si stava divertendo tantissimo lì”. Kalani David era un surfista e skateboarder hawaiano, davvero famoso in patria. Stava surfando in mare quando una crisi epilettica gli è stata fatale e lo ha lasciato in balia delle onde. I suoi problemi di salute erano purtroppo noti, visto che soffriva da diverso tempo di alcuni disturbi, tra cui la sindrome di Wolff Parkinson White. Quest’ultima può causare in alcuni rari casi anche la morte improvvisa per arresto cardiaco. La paralisi e le convulsioni susseguenti che gli ha generato l’ultimo attacco, sono stati fatali per la sua morte.

Kalani David, il mondo dello sport piange il campione di surf: aveva solo 24 anni

Kalani David
Kalani David (Facebook)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kalani David (@kalanidavid)

L’Associated Press ha citato fonti dell’Agenzia investigativa costaricense che sta indagando sull’accaduto: “Stava facendo surf quando apparentemente ha subito una sorta di attacco epilettico ed è annegato”.

Kalani David aveva sfiorato la morte anche in passato purtroppo. Nell’agosto del 2016 ha avuto un attacco epilettico mentre faceva skateboard a Oceanside, in California. La stessa cosa si era ripetuta pochi mesi dopo, costringendolo ad un coma farmacologico e ad un successivo intervento chirurgico molto delicato. I suoi fan gli hanno dedicato moltissimi pensieri attraverso i social in queste ore.