Raffaella Carrà, la confessione di Renato Zero è da brividi: italiani commossi

In queste ore è arrivata la confessione di Renato Zero su Raffaella Carrà. Le parole del cantante hanno commosso milioni di italiani.

A due anni dalla sua morte non finiscono mai gli omaggi a Raffaella Carrà. Infatti in queste ore è arrivato l’ultimo elogio da parte di Renato Zero. Andiamo a vedere come il cantante ha fatto commuovere i telespettatori.

Raffaella Carrà Renato Zero
L’ultimo omaggio all’indimenticabile cantante (via WebSource)

Nelle ultime ore Renato Zero è intervenuto in collegamento audiovisivo ai microfoni di “Verissimo”, trasmissione di Canale 5 condotta da Silvia Toffanin. Infatti l’intervista è andata in onda nel pomeriggio della giornata di ieri, domenica 18 settembre 2022. Il cantante è riuscito a parlare di fede e trasgressione affermando: “Io penso che si trasgredisca non al verbo di Dio, ma evidentemente all’abuso degli uomini di lasciar credere che Dio è l’euro, il posto sicuro di lavoro, la furbizia di ottenere qualsiasi cosa solo con l’inganno“.

Inoltre sempre il cantante ha poi continuato: “La spiritualità è la più bella trasgressione che il Padre Eterno possa aversi concesso. Credo che il sacrificio dei sacerdoti in Africa la dica lunga su quanto questo ci porti alla salvezza sicura“. Ancora il cantante ha parlato di argomenti più profondi rivelando: “Puoi imbatterti anche nella morte, ma il sorriso, anche solo di sfida, non ti mancherà. Personalmente sono una persona che sorride anche per gli altri, perché certi miei amici a volte non ce la fanno. Io mi diletto con le barzellette, anche se adesso che non c’è più Gigi Proietti ad aggiornarmi mi sento un po’ perso“. Andiamo quindi a vedere le parole del cantante.

Renato Zero ricorda Raffaella Carrà: “Mi ha lasciato tanti ricordi”

Renato Zero
Renato Zero nel corso di un’intervista (via Ansa Foto)

Nel corso della sua intervista a Verissimo, Renato Zero ha anche rivelato quale sarebbe stato il suo mestiere se non avesse fatto il cantante. Ai microfoni di Canale la popstar ha affermato: “Forse avrei fatto l’analista di Renato Zero… Sarebbe un mestiere che impegnerebbe 24 ore su 24, perché Renato va tenuto d’occhio, è imprevedibile e sempre meravigliosamente eclettico“. Un intervento simpatico che ha scatenato anche le risate dello studio di Canale 5.

Inoltre non è mancato il suo saluto all’indimenticabile Raffaella Carrà. Parlando della popstar ed icona della televisione italiana, Renato ha affermato: “Lei mi ha lasciato tanti ricordi e tante sfumature. C’era sintonia… Quando viene a mancare una persona come lei, alla quale esiste un attaccamento così forte, persino negli ambienti e nei modi di lavoro, credo sia una perdita incolmabile“. La scomparsa della cantante ha lasciato un vuoti incolmabile nella vita del cantante, anche se questo gli consente ancora andare ancora in scena per rappresentare anche lei e Gigi Proietti, per proteggere la loro assenza.