Meteo, nuovo attacco freddo sull’Italia: locali piogge sulla penisola

Sull’Italia spunta un nuovo attacco freddo proveniente direttamente dai Balcani. Non mancheranno piogge nelle zone interne: i dettagli.

Non mancheranno i venti freddi anche nel corso di questo inizio di settimana sull’Italia. Infatti è in arrivo dai Balcani un nuovo fronte freddo che dispenserà anche diverse piogge: tutte le previsioni regione per regione.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola (Via Pixabay)

Nel corso della prossima settimana assisteremo ad un nuovo attacco freddo in arrivo direttamente dalle vicine terre dei Balcani. Per la precisione questo intervento del fronte temporalesco avverrà nella giornata di mercoledì 21 settembre. Come capita nelle settimane di passaggio tra una stagione e l’altra l’Italia si trova nel mezzo tra l’anticiclone africano e i venti gelidi provenienti dal Nord Europa. Nel corso della nuova settimana un redivivo anticiclone delle Azzorre proverà ad imporsi sul nostro Paese, ma non durerà a lungo.

La settimana si aprirà comunque con un Lunedì 19 Settembre all’insegna di una rinnovata stabilità atmosferica grazie all’avanzata dell’anticiclone delle Azzorre che da ovest riuscirà a distendersi su buona parte dell’Europa occidentale, Italia compresa. Quindi avremo sole su tutto il territorio, anche se le temperature si manterranno basse, specialmente alle prime ore del mattino con valori fin sotto le medie climatiche di qualche grado. Questa pace però si manterrà fino a mercoledì quando irromperà il vortice ciclonico sulla penisola. Scopriamo cosa succederà durante questo lunedì sul paese.

Meteo, lunedì si apre con tanto sole e temperature basse: le previsioni

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sull’Italia (via WebSource)

Nel corso di questo lunedì l’autunno farà sentire i suoi primi effetti con temperature che caleranno su tutta la penisola. Inizialmente l’alta pressione tenderà a coinvolgere maggiormente il nostro Paese spostandosi dalla penisola Iberica verso Est ma non avrà neanche il tempo di mostrare la sua forza perché verrà subito attaccata da un nuovo impulso freddo Nord-orientale. Avremo un inizio di settimana segnato da nuvolosità compatte. Andiamo a vedere cosa sta succedendo sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo tempo in prevalenza stabile e soleggiato, fatta eccezione per degli annuvolamenti pronti a coprire Alpi di confine e Romagna. Nonostante i cieli coperti però non ci saranno fenomeni. Le temperature risulteranno in lieve rialzo, con massime dai 23 ai 27 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo tempo in parziale peggioramento durante le prime ore del mattino. Le isolate piogge, inoltre, inizieranno a bagnare dapprima in Toscana in estensione ad Adriatiche e parte del Lazio. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che andranno dai 22 ai 26 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo dei cieli da poco a parzialmente nuvolosi. Nonostante ciò avremo nubi in aumento da Nord entro sera con prime piogge a fine giornata tra Molise e alta Puglia. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che oscilleranno dai 23 ai 26 gradi.