Funerali Elisabetta, il gesto di Harry fa scandalo in Inghilterra – VIDEO

Durante l’ultimo saluto alla Regina Elisabetta II si è notato un dettaglio sul nipote Harry che ha destato scalpore per i sudditi d’Inghilterra

Fin dalle prime luci di questa mattina a Londra sta andando in scena la celebrazione per l’ultimo saluto alla Regina Elisabetta II, scomparsa qualche giorno fa alla veneranda età di 96 anni, dopo ben settant’anni di regno.

harry
Il principe Harry (Ansa foto)

Il funerale di Elisabetta, trasmesso in mondovisione per la storica portata dell’evento, ha visto tra i presenti ovviamente i membri della royal family britannica. Tra questi anche il principe Harry Windsor, secondogenito del nuovo re Carlo III.

Harry è volato dalla California, luogo in cui ormai risiede da tempo, per l’ultimo saluto alla nonna Elisabetta, con cui ha sempre avuto un buon rapporto. Ma durante la diretta dei funerali, è spuntato un dettaglio nell’atteggiamento di Harry che ha fatto scalpore.

Harry non canta l’inno nazionale britannico: i motivi del suo gesto

Durante le celebrazioni, iniziate ufficialmente alle ore 11 inglesi, Harry ha partecipato con commozione al fianco del padre Carlo e del fratello maggiore William, futuro erede al trono d’Inghilterra.

Ad un certo punto è partito l’inno nazionale britannico, il celebre God save the queen. Ma con grande sorpresa di tutti, Harry non ha intonato l’inno come invece hanno fatto tutti i presenti al funerale.

Un gesto che ha sorpreso tutti, in particolare i cittadini britannici che hanno seguito in diretta televisiva l’evento storico. Ma perché Harry non ha voluto cantare l’inno? Motivi particolari o solo una decisione personale?

 

Qualcuno già vocifera che possa essere un gesto di discordia verso il padre Carlo, il quale avrebbe deciso di togliere ad Harry e alla consorte Meghan Markle il titolo di “Altezza Reale”, per la loro decisione di staccarsi dagli usi e dai costumi della royal family e trasferirsi negli Usa.

Altri invece parlano semplicemente di commozione. Harry sarebbe risultato troppo provato dalle celebrazioni funebri in onore della storica nonna Elisabetta e non avrebbe avuto voglia o spirito nell’intonare l’inno nazionale. Lo stesso effettivamente è capitato allo stesso Re Carlo, che non ha cantato perché visibilmente in lacrime, come testimoniato in TV.

I tabloid britannici probabilmente stanno già ricamando sulla mancanza del principe Harry. Chissà se effettivamente questa sua azione sia stata premeditata per motivi specifici o meno.