Meteo, domenica dal freddo autunnale: calano le temperature

Nel corso di questa domenica avremo un meteo dalle temperature tipiche dell’autunno. Un fronte freddo fa irruzione sulla penisola: forti venti.

L’avanzata dell’autunno non si ferma qui. Infatti un fronte freddo sta facendo irruzione sulla penisola italiana facendo precipitare il paese in pieno autunno. Fenomeni in stand-by, ma sul paese soffieranno venti forti e freddi: cosa sta succedendo.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sull’Italia (via Pixabay)

La domenica sull’Italia verrà trascorsa all’insegna di un ritrovato bel tempo. Sul Paese però dovremo fare i conti con il ritorno dei primi freddi autunnali e con temperature che potranno perdere anche oltre 12°C su molte zone del Paese. Infatti in queste ore tra la Svezia e la Finlandia, è presente un vasto e freddo vortice ciclonico che si sta sempre più spingendo verso le nostre latitudini. Da qui ha origine un blocco di aria fredda che sta investendo diverse aree del nostro paese.

Dopo un Sabato già contrassegnato da forte instabilità e da temperature decisamente più fresche soprattutto a carico delle regioni del Nord e del Centro, durante questa domenica l’aria fredda raggiungerà anche diverse regione del Sud. Attenzione alle temperature minime che si registreranno durante la prima mattinata. Prepariamoci dunque a vivere un giorno di festa sicuramente più tranquillo sul fronte meteo, ma in contesto termico decisamente più frizzante. Scopriamo quindi cosa sta succedendo durante la domenica.

Meteo, domenica tranquilla ma dal contesto frizzante: la situazione in Italia

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Dopo il passaggio del fronte freddo avremo comunque ancora della residua variabilità in particolare tra notte e mattino, dove non si esclude qualche residuo fugace piovasco. Inoltre resta da segnalare qualche nuvolosità residua anche sulle Alpi di confine con qualche fiocco ventato da Nord su quelle Retiche e Alto Atesine fin verso i 1400-1600m. Il vento soffierà ancora forte su tutte le regioni italiani, riportando un contesto frizzante. Scopriamo cosa sta succedendo sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo cielo sereno o poco nuvoloso al mattino, fatta eccezione per il passaggio di qualche velatura e residui addensamenti nuvolosi sulle Alpi di confine orientali. Durante questa giornata avremo valori termici ancora in diminuzione, con massime che andranno dai 20 ai 25 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una residua instabilità sin dalle prime ore del mattino specialmente sul Molise. Questi fenomeni però saranno in rapido dissolvimento, con tempo che risulterà prevalentemente soleggiato altrove. Qui le temperature risulteranno ancora in calo, con massime che oscilleranno dai 21 ai 25 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo durante la prima mattinata del tempo stabile con cielo poco o parzialmente nuvoloso. Non mancherà qualche addensamento più compatto pronto a colpire i cieli della Calabria. Anche qui avremo valori termici in calo, con massime che si stabilizzeranno dai 22 ai 28 gradi.