“Zero umanità per una donna incinta”, Chiara Nasti asfalta Italo: cos’è successo

Chiara Nasti è stata protagonista di uno spiacevole accaduto che l’ha portata a sfogarsi con i suoi follower su Instagram

Una vera e propria protesta contro Italo, l’azienda ferroviaria italiana, che ha fatto infuriare l’influencer su Instagram. “Zero umanità” denuncia la fidanzata di Mattia Zaccagni con cui presto diventeranno genitori.

Chiara Nasti 16092022 inews24.it
(@Instagram)

Chiara Nasti ha raccontato ai suoi tantissimi follower su Instagram di una disavventura su un treno Italo nella tratta Napoli-Roma. Uno spiacevole accaduto nei confronti di una donna in dolce attesa -al di là della popolarità dell’influencer- che ha fatto molto indignare il web. Sono tanti i messaggi di solidarietà che la fidanzata di Mattia Zaccagni ha ricevuto, proprio per la gravità di quanto accaduto sul treno su cui stava viaggiando per motivi non ben precisati, ma è facile pensare che stesse raggiungendo proprio il fidanzato attualmente giocatore della Lazio.

Una dura accusa da parte dell’influencer che ha condiviso la brutta storia su Instagram con i suoi follower che sono rimasti imperterriti difronte all’accaduto. Se è vero che Chiara Nasti è un personaggio molto discusso, è altrettanto vero che la disavventura vissuta ha fatto riflettere anche coloro che fin qui l’hanno sempre criticata.

“Zero umanità”, cos’è successo a Chiara Nasti in viaggio con Italo

Chiara Nasti 16092022 inews24.it-2
(@Instagram)

“Ma che follia è che Italo può fare qualsiasi ritardo/lasciare sporche le loro carrozze etc e poi mi fa pagare il biglietto per il cane di 1.5kg 90 euro quando al di sotto dei 5kg c’è scritto ovunque che non va pagato?”, così inizia la sua polemica Chiara Nasti che poi aggiunge “Se uno questi mezzi, ad oggi, è perché sono in dolce attesa e la tratta Napoli-Roma con autista mi fa venire la nausea e mal di schiena, ma questi treni possono anche fallire per quanto mi riguarda”.

Una pesante accusa che è rivolta soprattutto al personale di bordo: “Trattate la gente peggio degli animali, fate a tutti i costi i furbi per speculare su qualsiasi cosa. La maggior parte della gente che ci lavora su -non faccio di tutta l’erba un fascio perché ci sono ancora brave persone- hanno dei modi pessimi. Ti rispondono con aria di sfida, ormai c’è zero umanità anche davanti ad una donna in dolce attesa”.