Calcio italiano in lutto, morto un grande protagonista del passato

Calcio italiano in lutto, morto un grande protagonista del passato. Con la sua presenza ha caratterizzato un’epoca dello sport

I tifosi e gli appassionati che seguono lo sport oggi dovrebbero ringraziare chi lo ha portato nelle nostre case in tempi che erano molto meno tecnologici ma più passionali. E quindi ringraziare chi, come Marco Lucchini Gabriolo (scomparso a 77 anni per una malattia invalidante) ha scritto la storia del calcio.

Calcio italiano in lutto (LaPresse)

Non tutti lo ricordano, ma il giornalista televisivo che per moltissimi anni ha lavorato in Rai, in realtà aveva debuttato in video su Canale 5. Era stata infatti sua la telecronaca del Superbowl numero 15, quello vinto dagli Oakland Raiders sui Philadelphia Eagles a New Orleans il 25 gennaio 1981.

Grande appassionato di sport americani, Marco Lucchini poi è passato alla Rai e ha cominciato a lavorare come inviato a 90° Minuto con Paolo Valenti. Per diversi anni è stato lui a condurre i collegamenti per le partite interne del Como ma anche quelle della Cremonese in Serie A. In seguito si è anche occupato del Piacenza e del Parma sempre nella massima serie.

Calcio italiano in lutto, Marco Lucchini da 90° Minuto a Carolina Kostner

In realtà però Lucchini era un giornalista a tutto tondo. Da giovane era stato giocatore e poi istruttore di baseball e così si è occupato della Serie A del ‘diamante’ in Rai, Così come ha continuato a seguire il football americano e il pattinaggio artistico. Era stato lui a commentare il debutto a podio di Carolina Kostner ai Mondiali di pattinaggio artistico a Mosca nel 2005.

Dal 1999 inoltre è diventato curatore di Rai Sport quando questa è diventata testata autonoma, insieme a Ignazio Scardina, Maurizio Vallone, Amedeo Verduzio e altri. Dal 2003 poi si era occupato come curatore di Domenica Sprint. stesso lavoro che aveva seguito a Stadio Sprint e La Domenica Sportiva.

Marco Lucchini aveva esordito con Paolo Valenti a 90° minuto (websource)

Distrutto Paolo Paganini, attualmente nella testata giornalistica della Rai,l che lo ricorda così su Twitter: “Ho appreso ora della scomparsa di Marco Lucchini. È stato il mio caporedattore alla Rai di Milano. Persona eccezionale, unica, di grande umanità. Un signore! Ricordo le cene a Monterosso nelle 5 Terre perché lui aveva casa li. Ciao Marco”.