Addio a Elisabetta II, sudditi in fila a Edimburgo, Carlo III in Scozia per la processione

Il nuovo sovrano ha visitato il Parlamento britannico di Westminster, il più antico del mondo, per la cerimonia delle condoglianze.

Carlo III - Foto di Ansa Foto (screenshot Rai)
Carlo III – Foto di Ansa Foto (screenshot Rai)

Carlo III è giunto oggi a Belfast insieme con la regina consorte Camilla per una tappa delicata, dopo quella in Scozia, del tour del Regno Unito per presentarsi nelle vesti di sovrano.

Si è impegnato di fronte alle autorità e ai rappresentanti di tutti i partiti dell’Irlanda del Nord a seguire le orme della madre Elisabetta II nello sforzo per favorire la riconciliazione e un futuro migliore nella Nazione più turbolenta del Regno Unito.

Carlo III ha in programma alcuni incontri a Hillsborough Castle, residenza reale dei Windsor a Belfast, e poi nel Parlamento locale di Stormont, dove Alex Maskey, esponente del partito repubblicano-cattolico dello Sinn Fein e neo speaker dell’assemblea, gli porgerà il cordoglio a nome dei nordirlandesi.

William e Kate a Buckingham Palace

Intanto una fila interrotta di persone ha sfilato tutta la notte a Edimburgo per rendere omaggio ai resti mortali della regina, esposti nella cattedrale di St. Giles. I quattro figli della sovrana ieri hanno dato inizio al catafalco. Il principe di Galles William e la principessa Kate aspetteranno il feretro della regina Elisabetta a Buckingham Palace dalla Scozia. La bara sarà accolta da re Carlo, che insieme con la sorella e i due fratelli parteciperà alla veglia funebre nella cattedrale di Edimburgo.