Netflix, rivoluzione totale: cambiano per sempre le serie TV

In queste settimane Netflix è pronta ad attuare una vera e propria rivoluzione. Infatti questa cambierà per sempre le serie televisive.

Settimane caldissime per Netflix, che per la prima volta starebbe ripensando al suo modello per visualizzare le serie televisive sulla piattaforma. In atto quindi ci sarebbe una vera rivoluzione: scopriamo cosa sta cambiando.

Netflix
Tutti i cambiamenti in arrivo sulla piattaforma (via WebSource)

Per la prima volta Netflix sarebbe pronta a dire addio al binge watching una volta e per tutte. Quindi la piattaforma è pronta ad abbandonare il rilascio delle serie televisive tutte d’un colpo. Il colosso dell’intrattenimento, per far fronte al drammatico calo degli abbonamenti, potrebbe quindi optare per una formula settimanale, inseguendo il modello imposto da Disney+ e Prime Video.

I primi segnali di questo cambiamento si sono visti già con Stranger Things, prodotto di punta del catalogo della piattaforma streaming. Per la prima volta, la quarta stagione della serie televisiva è stata divisa in due parti. Come tutti ricordiamo i primi sette episodi sono stati rilasciati in simultanea il 27 maggio, mentre per gli ultimi due episodi si è aspettato fino al 1 luglio. Scopriamo quindi il perché dietro a questo cambiamento.

Netflix, addio al binge watching: la decisione del colosso

Netflix
Cambio di strategia per il colosso dell’intrattenimento (via Ansa Foto)

Tutti oramai sappiamo che alle piattaforme conviene evitare il modello binge watching, perché questo sta diventando sempre meno sostenibile. Spesso l’hype intorno ad una serie viene divorato in appena 24 ore. E dopo una settimana dalla data di rilascio si sta già parlando di altro. La morale della favola è che così facendo gli utenti non hanno più incentivi a rimanere abbonati. Ci sono quindi sempre meno contenuti originali di buona qualità, e l’attesa tra un prodotto e l’altro può durare anche diversi mesi.

Quindi passare ad un modello di release settimanale un episodio, massimo due, ogni sette giorni ha il vantaggio di prolungare l’attenzione del pubblico, incentivando gli utenti a rimanere abbonati per almeno due mesi di fila. Sono quindi aumentati a dismisura gli analisti che suggeriscono a Netflix di cambiare formula, abbandonando per sempre il modello binge watching, che pure era stato uno dei marchi di fabbrica più importanti dell’azienda. La scelta servirà al colosso anche per non perdere ulteriori abbonati nei prossimi mesi.