Una folla commossa di migliaia di persone che canta “God Save the King” di fronte Buckingham Palace. Così gli inglesi hanno tributato l’estremo saluto alla regina Elisabetta. Tutti radunati di fronte il palazzo reale appena saputo della morte della sovrana. L’inno britannico “God Save the Queen”, infatti, è stato subito cambiato – come da tradizione per la famiglia reale – in “God Save the King”. Dato che il successore di Elisabetta è appunto un uomo: suo figlio Carlo, che prenderà il nome di Carlo III.

Folla davanti Buckingham Palace

E così, mentre la famiglia reale è radunata a Balmoral (in Scozia) al capezzale della regina, gli inglesi si riuniscono sotto il palazzo simbolo della monarchia per l’ultimo saluto. Elisabetta è morta nella giornata di giovedì 8 settembre, così come riferito dalla famiglia reale che ne ha dato notizia su Twitter. I funerali si terranno fra dodici giorni, secondo quanto previsto dal protocollo “London Bridge” che segue il decesso di un sovrano. La regina sarà sepolta nella cappella commemorativa di Re Giorgio VI, dove già riposano i genitori, la sorella e il marito principe Filippo. Quest’ultimo morto recentemente, il 9 aprile 2021.

Folla davanti Buckingham Palace: la commozione degli inglesi

Cappella che segna tutti i passaggi fondamentali dei Windsor, compresi i matrimoni. È qui che, ad esempio, furono celebrate anche le nozze tra il secondogenito di Carlo e Lady Diana, Harry, e sua moglie Meghan Markle. Per l’ultimo saluto alla regina erano presenti, fuori dai cancelli di Buckingham Palace, migliaia di inglesi. Che non sono stati fermati nemmeno dalla pioggia battente che ha cominciato ad abbattersi su Londra. Tutti che speravano che la regina potesse in qualche modo riprendersi. Purtroppo così non è stato: gli inglesi salutano la loro sovrana che ha regnato per 70 anni sui territori britannici.