Don Matteo 14, decisione definitiva: ci sarà un clamoroso ritorno!

Don Matteo 14, decisione definitiva: ci sarà un clamoroso ritorno! I fan della famosissima serie non vedono l’ora di vederlo su Rai1

Le riprese dell’attesa quattordicesima stagione inizieranno nella prossima primavera e non a dicembre 2022. Una doccia fredda per chi a Spoleto non vedeva l’ora di ospitare il cast.

Raoul Bova e Terence Hill Don Matteo
Il presente e il passato di Don Matteo (Facebook)

Spoleto è la patria di Don Matteo. Detto così potrebbe sembrare esagerato, ma il bellissimo borgo umbro non vede veramente l’ora di riabbracciare la serie che ha visto protagonisti prima Terence Hill e poi Raoul Bova. La quattordicesima stagione del prete più famoso della televisione italiana inizierà ad essere realizzata non prima della prossima primavera. Le voci diffuse in precedenza da Nino Frassica, uno dei pilastri della fiction, non hanno trovato conferma. L’attore che interpreta il maresciallo Cecchini aveva dato speranza a tutti i fan, nonché ai ristoratori e agli albergatori di Spoleto, felicissimi di ospitare le varie troupe e gli attori.

Non ci sono in programma riprese di Don Matteo 14 a dicembre, neppure a Roma”, affermano in queste ore gli uffici comunali. Dal canto suo Tommaso Barbanera, rappresentante della locale Confcommercio, sottolinea: “Di una ripresa di lavorazione della fiction a dicembre non si sa assolutamente nulla. Non è stato fatto ancora nessun incontro preliminare, anche perché alcuni alberghi saranno chiusi”. 

Don Matteo 14, decisione definitiva: la nuova stagione verrà realizzata non prima della primavera 2023

Don Matteo
Don Matteo, tra il passato Terence Hill e il futuro Raoul Bova (AnsaFoto)

L’unica cosa certa al momento è che verrà realizzata una 14a stagione della serie ma senza una data precisa. Il sindaco Andrea Sisti ha indirettamente confermato che Spoleto resterà la casa di Don Matteo.

“Non può essere sottovalutata la forza attrattiva che continua ad avere sotto l’aspetto turistico per la nostra città”, sottolinea il primo cittadino del centro umbro.

Nemmeno il passaggio da Terence Hill e Raoul Bova ha fatto pagare dazio in termini di ascolto. Dal 7 gennaio del 2000, data della messa in onda della prima puntata, è sempre stata un’escalation di numeri spaventosi, stravincendo le sfide dello share contro chiunque. Lo stesso Luca Bernabei, amministratore delegato della casa di produzione Lux Vide, ha sottolineato che Don Matteo è la “serie più longeva e di maggior successo” da loro realizzata. La fama della fiction ha travalicato i confini italiani, sbarcando anche negli Stati Uniti, in Sud America, in Olanda e in molti altri paesi europei.